A 10 anni costruisce giocattoli in legno per i bambini più poveri

zander-giocattoli-legno

C’è chi non è buono solo a Natale, ma tutto l’anno nel proprio piccolo cerca di rendere più gioiosa la vita degli altri. Questa è la storia di Zander Hite, un ragazzino molto speciale che vuole contribuire a rendere il mondo migliore.

Tutto è iniziato lo scorso Natale, quando il nonno di Zander, Daryl aveva regalato al nipote 20 dollari dicendogli di usarli nel modo giusto, spendendoli ‘per fare la differenza’.

Dopo averci pensato a lungo, il ragazzo di dieci anni ha deciso cosa fare: costruire giocattoli di legno da donare ai bambini bisognosi. Nell’ultimo anno, insieme ai genitori e al nonno ha passato ogni momento del suo tempo libro a realizzarli e piano piano è arrivato a quota 250.

I giocattoli sono delle automobili simili a quelle con cui giocava da piccolo e man mano che il nonno falegname gli insegnava a realizzarli con cura, Zander ha coltivato anche la sua passione imparando a lavorare il legno.

zander giocattoli legno

Si è così iscritto al club dei Woodworkers di Central Indiana, diventando il membro più giovane, vista l’età media di 60 anni. Il club gli ha donato le ruote per le automobili e ha contribuito alla realizzazione delle 250.

“Amo fare questi giocattoli e passare del tempo con mio nonno, ci divertiamo molto, ridiamo e allo stesso tempo possiamo rendere altri bambini felici”, ha detto Zander.

Altri bambini speciali: 

Insomma, un ragazzino che è riuscito a cogliere il vero significato del Natale e che siamo sicuri riuscirà con le sue idee e la buona volontà a fare la differenza contribuendo alla creazione di un mondo migliore.

Dominella Trunfio

Foto: Brittany Hite