seggiolini_auto_incidente_cove

Una foto tragica, ma allo stesso tempo chiara: il seggiolino in auto può davvero salvare la vita dei bambini, anche in casi estremi e una qualsiasi dimenticanza può essere fatale. Lo sa bene una mamma della Pennsylvania che racconta la sua storia su Facebook.

 Jenna Casado Rabbermann è una giovane madre venticinquenne che il 25 settembre scorso ha avuto un bruttissimo incidente di ritorno con i suoi bambini dall’asilo. Un tragitto breve, conosciuto. La macchina si è completamente distrutta, ma chi c’era a bordo si è salvato, senza portare gravi conseguenze.

I suoi due bambini, anche se frastornati e impauriti, erano entrambi al sicuro sul seggiolino. Dopo averli messi al sicuro ha deciso di scattare una foto per sensibilizzare tutti i genitori a utilizzare questo accessorio quando si viaggia con i propri figli.

L’immagine non ha bisogno di spiegazioni, alle spalle l’auto accartocciata, in primo piano due seggiolini intatti e per niente scalfiti dall’urto avuto durante l’incidente. Jenna ha pubblicato la foto sul suo profilo, scrivendo un lungo messaggio:

"Di solito non pubblico cose personali su Facebook, ma ragazzi ... questo è il motivo per cui è importante far sedere i vostri figli nei seggiolini correttamente, anche quando loro urlano per le cinghie strette o si lamentano del dolore al torace o guardano indietro.

Ieri ci siamo fermati per uno spuntino dopo l'asilo, eravamo a pochi minuti da casa. Un'altra macchina si è schiantata contro di noi. Pensi sempre che non succederà mai a te. I miei bambini non hanno riportato neanche un graffio, ma i medici mi hanno detto che la situazione sarebbe stata diversa se non avessi perso quei minuti in più per controllare che fossero seduti bene. È andata bene, i miei bambini stanno bene, tutto il resto può essere sostituito".

Il suo post è stato condiviso oltre 310mila volte tra i vari commenti dei genitori. Secondo dati Adoc, nel 2016 sono cento i bambini morti a seguito di un incidente stradale avvenuto mentre non si trovavano correttamente seduti sul seggiolino e circa 11mila sono stati i feriti. Tutti numeri che potrebbero essere drasticamente abbattuti usando il giusto comportamento.

“Abbiamo un raccolto un campionario di 'scuse' o giustificazioni per il non utilizzo, dal 'Sono solo pochi metri' al 'In macchina piange, preferisco tenerlo in braccio', dal 'Basta legarlo con la cintura di sicurezza' al 'Il seggiolino è solo sulla mia auto, con i nonni uso la cintura'. I seggiolini devono essere installati su tutte le principali auto in cui viaggia il bambino, e devono essere utilizzati in modo corretto, utilizzando il seggiolino giusto per l’età, il peso e l’altezza e posizionandolo in modo corretto” spiega l'Adoc che chiede al governo anche delle detrazioni fiscali per incentivare ulteriormente i genitori all'acquisto.

Tutto quello che c'è da sapere sui seggiolini in auto:

Dominella Trunfio

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram