Peluche smarriti in aeroporto, a Glasgow una campagna per trovare i piccoli proprietari

peluche_areoporto

AAA cercasi piccoli proprietari di peluche smarriti. L’aeroporto di Glasgow lancia una campagna per far tornare a casa animaletti, pupazzetti, tigrotti e orsetti.

Ci sono oltre venti peluche tra gli orsetti smarriti allo scalo scozzese, consapevoli di quanto i cosiddetti oggetti transizionali, siano importanti per i bambini, i dirigenti hanno pubblicato un annuncio su Facebook.

Ogni giorno centinaia di persone si ritrovano a Glasgow, c’è chi parte e c’è chi arriva e può capitare che i bambini dimentichino sugli aerei o nelle sale d’aspetto i propri peluche.

E anche se capita che essi siano vecchi e consumati, per i bimbi questi amici hanno un valore inestimabile. Ed è ecco che i dirigenti scozzesi hanno pensato a questa bella idea per far tornare a sorridere i più piccoli.

peluche areoporto1

Con un simpatico video vengono mostrati i peluche sul tappeto rotante dei controlli, così chi riconosce il proprio può richiederlo nell’ufficio oggetti smarriti.

“Sappiamo quanto possa essere traumatico per un bimbo, e i suoi genitori, perdere in viaggio il proprio peluche del cuore per questo speriamo che i pupazzetti ritrovati possano essere riconosciuti dai loro legittimi proprietari: li attendiamo al bancone degli oggetti smarriti per la restituzione”, dice in una nota un portavoce dell’aeroporto.

Sullo stesso argomento potrebbe interessarvi:

Non solo, per evitare che altri bambini perdano i loro peluche si sta lavorando affinché anch’essi vengano etichettati così come i normali bagagli.

Dominella Trunfio

Foto: Facebook

arona tgi

SEAT

Nuova SEAT Arona TGI a metano: prezzi, modelli e caratteristiche

trocathlon320

Trocathlon

Come vendere e acquistare attrezzatura sportiva usata per aiutare l'ambiente

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
oli essenziali
ricette
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi pagamento
whatsapp gratis
seguici su instagram