asilo-casa-riposo

Ci sono i nonnini che leggono le fiabe e i bimbi che le ascoltano con gli occhi vispi e lo sguardo curioso. A Piacenza c’è una scuola materna molto particolare, riservata a bambini e anziani dai 3 mesi ai 90 anni.

Il progetto è realizzato dall’Unicoop del comune emiliano che definisce l’esperimento come un’educazione intergenerazionale che mette insieme le attività che normalmente si fanno in un asilo, con quelle di un centro per anziani.

Il risultato è un incontro tra pittura, lettura, corsi di cucina, laboratori dove nonni e bambini si scambiano sorrisi, emozioni e gesti. Le finestre luminose affacciano su un prato verde, le stanze sono ampie e colorate e ospitano 80 anziani e 40 bambini dai tre mesi ai tre anni.

LEGGI anche: L’IMPORTANZA DELLE NONNE PER LA FAMIGLIA E LA CRESCITA DEI BAMBINI  

asilo casa riposo

I luoghi sono divisi così da mantenere esigenze e fabbisogni dettati dalla differente età, ma poi ci sono gli spazi comuni, dove si realizza la magia, dove le generazioni si fondono, dove idealmente si abbattono le distanze.

Tra una favola e l’impasto per una torta, i bambini vivono la bellezza di ricevere affetto dai nonni acquisiti, mentre questi ultimi abbandonano la malinconia senile, lasciandosi cullare dalla tenerezza dei piccini.

Il progetto è già consolidato in Francia ma nasce a Seattle, alla "Providence Mount St Vincent", la prima scuola materna inserita in un centro anziani, diventata famosa in tutto il mondo con il documentario "Present Perfect".

LEGGI anche: LA CASA DI CURA CHE È ANCHE UN ASILO: COSÌ ANZIANI E BAMBINI GIOCANO INSIEME (FOTO E VIDEO)

Le persone anziane sono una preziosa risorsa e interagendo con i bambini sono stimolate e si sentono ancora utili, lasciandosi alle spalle quel senso di malessere, che può accompagnare le giornate di una persona che vive in solitudine. I bambini, invece, hanno tanto da imparare da questi nonni che sono un pozzo di conoscenza.

asilo casa riposo1

Ogni giorno, nella scuola materna che è anche casa di cura, il personale accompagna bambini e anziani nelle stanze comuni, è proprio lì che iniziano le attività che sono diverse a seconda delle esigenze di entrambi.
Si impara poi a non avere paura di rughe e disabilità fisica e mentale.

LEGGI anche: LE CASE DI RIPOSO CHE OSPITANO ANCHE GLI STUDENTI UNIVERSITARI: FANNO BENE ALLE TASCHE E AL CUORE

"Pensare azioni intergenerazionali è valorizzare la vita concepita come arco, continuum esistenziale in cui ogni frammento di vita è concepito in divenire e assume un valore intrinsecamente legato ai momenti che lo hanno preceduto come a quelli che lo seguiranno", si legge sul sito.

Un esperimento riuscito che speriamo approdi presto in altre città italiane.

Dominella Trunfio

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram