bosco dei piccoli

Foglie, fiori, sassi, sentieri. In questa speciale scuola non ci sono banchi e sedie ma si impara all'aria aperta. È il “Bosco dei piccoli”, un pezzo di Nord Europa trapiantato sulle colline di Biella, un asilo dedicati ai bambini dai 3 ai 6 anni nato a Bioglio e di recente spostatosi a Veglio.

Qui è Madre Natura il palcoscenico privilegiato delle attività quotidiane dei bambini. Ispirandosi all'asilo nel bosco di Ostia, è nata così questa iniziativa, la prima in Piemonte.

A raccontarcene i dettagli è stata la maestra Maura.

Ciao Maura, com’è nata l’idea dell’asilo nel bosco?

Nell'estate del 2014 tre educatori, alla ricerca di un sistema educativo più rispettoso dell’animo e delle capacità dei bambini, si sono rincontrati dopo anni di lavoro all’interno di realtà educative differenti. Da questo incontro è nata la comune voglia di far nascere un progetto di educazione alternativa, si è deciso di partire alla volta di Ostia Antica.

LEGGI anche: L’ASILO NEL BOSCO: IL NIDO CHE EDUCA I BAMBINI ALL'ARIA APERTA

Qui, infatti, alcuni maestri ed educatori avevano fatto nascere un asilo nel bosco e noi abbiamo deciso di partecipare a tre bellissime giornate formative, nelle quali abbiamo visto come loro gestivano questo servizio educativo, come i bambini e gli educatori condividevano il loro tempo in modo allegro, rilassato, soddisfacente per tutti; grandi e piccini, Scoprendo come la pedagogia del bosco e la pedagogia del buon senso fosse già parte di noi.

bosco dei piccoli 2

Tornati a casa abbiamo messo in funzione le nostre menti e siamo andati a cercare la possibilità di realizzare, anche a casa nostra, questo sogno possibile. Abbiamo deciso quindi di fondare un associazione che potesse far vivere e rivivere il contatto con la natura non solo ai bambini ma anche a alle loro famiglie.

Quali sono le caratteristiche e cosa lo differenzia dagli asili danesi?

Le formule sono differenti partendo dal presupposto che cultura e leggi differenziano l’Italia dalla Danimarca o dalla Germania, ma fondamentalmente le caratteristiche sono simili, bambini liberi di sperimentare le proprie capacità, i propri talenti, utilizzando come aula il bosco, come maestra la natura.

bosco dei piccoli 3

Inolte, nei paesi nordici spesso non hanno a disposizione un rifugio o una struttura dove ripararsi nelle giornate più rigide, mentre noi abbiamo una struttura baby parking dove ripararci nelle giornate di freddo rigido, forte maltempo, e forte vento.

bosco dei piccoli 1

Come si svolge una giornata tipo nell’asilo nel bosco?

Alle 8.30 la nostra giornata inizia, i bimbi arrivano. Si organizzano autonomamente giochi e attività sino alle 9.30, momento in cui si fa merenda. Se il tempo non è dei più soleggiati e le temperature sono rigide la merenda si fa in struttura, in caso contrario con il sole ci si prepara con scarponcini e zainetto e si va nei boschi a mangiare.

Alle 10 circa ( se la merenda si consuma in struttura) i bambini decidono se uscire per esplorare i boschi ed i prati oppure se rimanere dentro, in questo caso si strutturano laboratori di rielaborazione dei materiali raccolti o di panificazione.

Se decidono di uscire ed esplorare la natura, i bimbi si preparano e si parte per una nuova escursione. Ogni bimbo indossa i suoi scarponcini, la tuta antipioggia (che viene utilizzata per ripararsi dal freddo dalla pioggia e dall’umidità che il sottobosco rilascia), zainetto in spalla (contenente il pranzo preparato da casa e tenuto in contenitori termici).

Verso le 12.00 si pranza all’aperto se il sole e le temperature lo permettono o in struttura in caso contrario. Alle 13/13.30 i bimbi concludono la loro giornata e tornano a casa.

Al momento non abbiamo bambini che frequentano il pomeriggio.

LEGGI anche: L'ASILO DEL MARE: A OSTIA LA SCUOLA DOVE SI IMPARA E SI GIOCA IN SPIAGGIA

Cosa impara un bimbo che frequenta l’asilo nel bosco invece di un asilo “tradizionale”?

I nostri bimbi imparano a riconoscere le stagioni tramite il naturale scorrere del tempo, imparano a condividere la vita, a supportarsi nei percorsi che effettuiamo, mettono alla prova le loro capacità sia fisiche sia di pensiero, stimolano ed aumentano la loro autostima.

LEGGI anche: I BAMBINI INTELLIGENTI SI ARRAMPICANO SUGLI ALBERI E CORRONO SOTTO LA PIOGGIA

Scegliendo autonomamente le attività da svolgere ed i percorsi da fare, i bambini sviluppano, in fase di crescita, le loro singole competenze.

LEGGI anche: LE ELEMENTARI NEL BOSCO: A OSTIA AL VIA LA SPERIMENTAZIONE NELLA SCUOLA PUBBLICA. INTERVISTA A PAOLO MAI

LEGGI anche: LE ELEMENTARI NEL BOSCO: ECCO COME SONO ANDATI I PRIMI DUE MESI DI SCUOLA. INTERVISTA AL MAESTRO PAOLO MAI

Quale è il principale vantaggio dell'asilo nel bosco?

Il fattore felicità, questi bambini sono felici, felici di venire al BOSCO DEI PICCOLI, questa felicità insieme all’aria pulita e fresca che respirano tutti i giorni stimolano in modo esponenziale le loro difese immunitarie e questo fa si che le assenze per malattia siano assai rare.

LEGGI anche: AI BAMBINI INSEGNIAMO LA FELICITÀ, NON LA PERFEZIONE

Qual è l'aspetto che ti ha colpita di più?

Quello che dal primo momento ha colpito tutti noi è la grande capacità organizzativa di questi bambini, la grande armonia che si crea quando sono insieme, si percepiscono come una grande famiglia preoccupandosi gli uni degli altri.

Francesca Mancuso

Foto

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram