quadeco

L’eco-sostenibilità entra anche nelle scuole. La Blasetti spa, azienda italiana leader nel settore della cartotecnica con sede a Pomezia (Roma), ha deciso di lanciare sul mercato Quadeco una nuova linea di quaderni eco-frendly certificata con carta FSC - Forest Stewardship Council, che garantisce, attraverso un rigoroso sistema di controlli e di norme, che la parte di materie prime proveniente dalle foreste abbia a monte un processo di lavorazione rispettoso dell' "ecosistema foresta".

Il marchio FSC identifica infatti i prodotti che contengono legno proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

Una buona notizia dunque per quelli che, entrando in una cartoleria e chiedendo quaderni con carta “rispettosa dell’ambiente” si sentono spesso rispondere che non è disponibile. Si tratta però di un discorso a “doppio senso”. Così come i produttori possono “indicare” ai consumatori la strada giusta per aiutare l’ambiente, il merito della scelta attuata dalla Blasetti va anche ai clienti finali: in base alla legge di mercato, senza domanda non c'è infatti interesse economico a offrire (produrre, distribuire e commercializzare) un determinato prodotto. Le cose si stanno dunque muovendo nella direzione giusta. Spesso basta esercitare consapevolmente il proprio potere di consumatore, aumentando la richiesta di prodotti eco-sostenibili, e allora forse qualcuno – in questo caso Blasetti – capirà che è giunto il momento di provvedere. La carta usata dall’azienda di Pomezia, e utilizzata per la nuova linea di prodotti che sarà disponibile sul mercato a partire dal prossimo mese di settembre, è dunque rispettosa dell’ambiente e scegliere di utilizzare questo tipo di prodotto significa diventare anche noi attenti alle esigenze del Pianeta.

Quindi, anche quando compriamo un quaderno, occhio al tipo di carta utilizzata. Ottima scelta quella della carta “sicura”, così come lo è quella di una carta riciclata o riciclabile. In quest’ultimo caso però occorre stare molto attenti: è vero che per fabbricare carta riciclata non è stato abbattuto nessun albero, ma è necessario anche appurare che nel processo di fabbricazione non siano stati utilizzati prodotti nocivi. In particolare, la carta deve essere senza cloro o chlorine free, se vogliamo essere sicuri che non crei problemi all'ambiente.

Ma torniamo alla Blasetti. La scelta dell’azienda di tutelare l’ambiente non è stata attuata solo attraverso la produzione di quaderni con carta certificata. Tutta la produzione, buste, sacchetti, cartotecnica scuola e ufficio, così come gli imballaggi, rispetta i requisiti della norma PEFC, cioè la Certificazione della gestione forestale in merito alla COC (Certificazione della catena di custodia o della rintracciabilità dei prodotti legnosi e non).

Si tratta di una scelta – spiega il responsabile Export della Blasetti, Massimo Scarpittavolta a seguire le nuove tendenze del mercato europeo, cioè sensibilizzare i consumatori a rispettare il nostro Pianeta anche nella scelta degli acquisti più semplici”. “Già da anni la Blasetti – conclude Scarpitta – seleziona fornitori e cartiere in funzione del loro rispetto ambientale, ma oggi è forte la volontà di trasmettere questa filosofia anche ai consumatori finali”.

Rosamaria Freda



I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog