mente matematic

Non tutti i bambini amano la matematica, a volte perché è complicata altre volte perché viene proposta come una materia molto noiosa e poco attinente alla realtà. Eppure esistono molti modi creativi per avvicinare i bambini alla matematica. Genitori e insegnanti ad esempio possono ispirarsi al metodo Montessori e ai giochi creativi per sviluppare la mente matematica.

Ecco che allora i bambini potranno sviluppare più facilmente la mente matematica e la capacità logica grazie al gioco, ad attività pratiche e divertenti e alla possibilità di comprendere quanto la matematica possa essere utile nella vita quotidiana.

Maria Montessori ha messo a punto metodi e materiali specifici per aiutare i bambini ad imparare la matematica, a contare e ad eseguire le operazioni di addizione e sottrazione, divisione e moltiplicazione. Il metodo Montessori è sempre molto pratico e legato alla vita quotidiana anche per quanto riguarda l’apprendimento della matematica.

La mente matematica

Lo sviluppo della mente matematica richiede l’apprendimento dell’aritmetica, della geometria e dell’algebra nel corso degli anni di scuola frequentati dai bambini. Conoscere e comprendere la matematica significa allinearsi con l’evoluzione tecnologica che fa parte della nostra epoca.

Il curriculum Montessori relativo alla matematica mira a sviluppare:

  • Una conoscenza base dei concetti e del linguaggio della matematica.
  • Sicurezza e precisione nell’uso della matematica in situazioni pratiche.
  • Atteggiamento positivo verso l’apprendimento della matematica.
  • Scoperta di nuovi concetti per quanto riguarda i numeri, lo spazio e le unità di misura.
  • Utilizzo di materiali specifici per l’apprendimento concreto della matematica.

Avete mai pensato di spiegare ai vostri bambini quanto sia importante conoscere le equivalenze, le proporzioni e le frazioni quando si prepara una torta? Ecco qualche esempio semplice in cui potrete applicare la matematica nella vita quotidiana insieme ai vostri bambini.

Leggi anche: METODO MONTESSORI: 10 PRINCIPI PER EDUCARE BAMBINI FELICI

Tavole per la matematica

Secondo il metodo Montessori per aiutare i bambini ad avvicinarsi al mondo della matematica in modo concreto è molto utile creare e utilizzare delle speciali tavole per imparare le moltiplicazioni e le divisioni, le addizioni e le sottrazioni.

Leggi anche: METODO MONTESSORI: COME COSTRUIRE LE TAVOLE PER IMPARARE LA MATEMATICA

tavole matematica 1
 
tavole matematica 2

Matematica in cucina

Se prepariamo una torta o altre ricette insieme ai nostri bambini possiamo divertirci a creare delle equivalenze, ad esempio sfruttando grammi e chilogrammi, litri e millilitri in abbinamento agli ingredienti che dovremo utilizzare per cucinare o per impastare.

mente matematica cucina

Matematica per fare la spesa

Uno dei momenti in cui i bambini possono imparare la matematica è quando li portiamo con noi a fare la spesa. I bambini in base alla loro età e capacità con la matematica possono calcolare ad esempio a quanto ammonta lo sconto su un prodotto e quanto costerà il prodotto scontato, possono calcolare il prezzo finale della spesa prima di arrivare alla cassa o fare almeno una stima e possono provare a determinare il prezzo unitario delle monoporzioni vendute in un’unica confezione. Possono anche aiutarvi a confrontare i prezzi dei prodotti di marca rispetto ai prodotti con il nome del supermercato. Qual è il prezzo maggiore e quale il minore? Con il vantaggio che mentre farete la spesa i bambini saranno impegnati nel gioco della matematica e non si annoieranno.

Giochi matematici

Potrete scegliere dei materiali montessoriani o dei giochi educativi per aiutare i bambini ad imparare la matematica divertendosi. I giochi matematici aiutano anche all’attenzione, alla concentrazione e all’autocontrollo. Esistono anche dei famosi giochi da tavolo o dei giochi di carte che se utilizzati al meglio insegnano ai bambini a contare, a fare addizioni e sottrazioni ma anche divisioni, ad esempio quando si tratta di distribuire lo stesso numero di carte per ogni partecipante del gioco. Senza dimenticare gli scacchi, che insegnano la pazienza, il pensiero creativo, come suddividere un problema in tante piccole parti da risolvere una dopo l’altra e come pianificare in anticipo le prossime mosse.

mente matematica scacchi

Lego e costruzioni

Ricordate abaco, pallottoliere e regoli? Se vi sembrano strumenti un po’ antiquati e non li avete a disposizione, provate ad avvicinare i bambini alla matematica in modo divertente grazie alle costruzioni, come ha fatto una maestra che ha deciso di usare i Lego per insegnare la matematica ai piccoli alunni. Ad esempio, i lego sono molto utili per imparare le frazioni.

Leggi anche: LA MAESTRA CHE USA I LEGO PER INSEGNARE LA MATEMATICA

mente matematica lego

Matematica nell’economia domestica

Infine, potrete coinvolgere i bambini nei piccoli conti di casa o nella gestione della loro paghetta quando saranno più grandi. In questo modo potranno familiarizzare divertendosi con i concetti di spesa, ricavo e guadagno tipici dei problemi di matematica che si devono risolvere a scuola.

Avete trovato un modo divertente per aiutare i vostri bambini ad imparare la matematica?

Marta Albè 

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram