settimana_internazionale_pannolino_lavabile

Da oggi, 24 aprile e fino al 2 maggio si festeggia anche in Italia la Settimana Internazionale del pannolino lavabile. Giunta alla sua 5°edizione, la SIPL che coinvolge attualmente 14 Paesi, è promossa quest'anno, per la prima volta anche nel nostro, dal gruppo senza scopo di lucro NonSoloCiripà che ha organizzato diverse iniziative sul tutto il territorio nazionale e sul web proprio per diffondere informazioni ed esperienze su questa buona pratica, vantaggiosa non solo per l'ambiente, ma anche per le tasche dei genitori.

Sui benefici dei pannolini lavabili, infatti, abbiamo già ampiamente discusso in diversi articoli, ma non ci stancheremo mai di elencarli con la speranza che sempre più mamme e papà optino per tale soluzione alternativa che permette di salvaguardare il Pianeta, la pelle del bambino e il portafogli. In particolare:

  • Dal punto di vista della salute del bambino, i pannolini lavabili essendo realizzati con tessuti naturali traspiranti e assorbenti, a differenza dei pannolini usa e getta che contengono diverse sostanza chimiche (come il discusso sodium polyacrilate, l’inquinante TBT), non favoriscono arrossamenti e allergie a contatto con la pelle delicata del bambino.
  • Dal punto di vista dello sviluppo del bambino, i pannolini ecologici, accelerano il passaggio al vasino in quanto evitando quell'innaturale sensazione di asciutto favoriscono l'abbandono del pannolino.
  • Dal punto di vista economico, il costo dei pannolini lavabili calcolato dalla nascita al vasino, è stato stimato dai 150 agli 800 euro a seconda del modello scelto, contro i 1.500/3000 euro per quelli usa e getta. Un risparmio che non viene assolutamente inficiato ad esempio dal costo del detersivo o dei lavaggi che possono essere effettuati insieme al resto del bucato a temperature medio-basse.
  • Dal punto di vista ambientale i vantaggi sono veramente considerevoli se si calcola che i pannolini usa e getta sono rifiuti indifferenziabili che per degradarsi totalmente impiegano 500 anni. Calcolando che essi rappresentano il 10% dei rifiuti solidi urbani, si capisce bene come i pannolini riutilizzabili siano una valida alternativa anche per le amministrazioni pubbliche che dovrebbero incentivarne l'uso con appositi contributi.
  • Dal punto di vista dell'educazione ambientale, i pannolini in stoffa favoriscono la cultura del riuso e una maggiore consapevolezza verso le tematiche ambientali.
  • Dal punto di vista della praticità di utilizzo, i pannolini lavabili sono più facili da gestire nella quotidianità di quel che si pensi, anche perché i progressi tecnici sia nei modelli che nei materiali rendono il loro uso semplice ed intuitivo.

Da quest'anno dunque, tutti i genitori italiani che hanno già scelto di utilizzare i pannolini lavabili, ma anche chi vuole avvicinarsi a questa buona pratica, ha a disposizione per la Settimana del pannolino lavabile che ha ottenuto anche il patrocinio del Ministero dell'Ambiente, dell'Associazione dei Comuni Virtuosi e del Comune di Ancona, un fitto calendario di eventi facilmente consultabili grazie alla mappa in continuo aggiornamento. Mentre qui è possibile consultare la mappa internazionale.

Simona Falasca

geronimo stilton

Geronimo Stilton

Testimonial del concorso di scrittura sull'ambiente riservato alle scuole elementari e medie

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram