sudamina bambini rimedi

Con l’estate arriva anche la sudamina, cruccio di tante mamme alle prese con bambini piccoli che sudano molto e la cui pelle sfoga con eritemi e bolle. Non si tratta di nulla di grave ma per risolvere in fretta il problema e alleviare i fastidi dei più piccoli è bene conoscere e tenere a portata di mano i più efficaci rimedi naturali per le bolle da sudore.

Con il caldo, e magari complice la sabbia, i vestiti e i pannolini usa e getta, i più piccoli soffrono spesso di quella che è nota come sudamina, ovvero una reazione della pelle al sudore che porta alla comparsa di bolle in una o più zone del corpo. Generalmente lo sfogo cutaneo si manifesta nei punti in cui si suda maggiormente: ascelle, collo, schiena e ovviamente nella zona del pannolino.

A volte, a causa di questo problema, si creano dei veri e propri eritemi che si possono però tenere a bada o meglio ancora evitare con alcuni semplici trucchi o rimedi naturali. Il primo è sicuramente quello di evitare il più possibile i pannolini usa e getta che non lasciano traspirare la pelle e creano un surriscaldamento esagerato nella zona dei genitali.

Si ritiene spesso erroneamente che i pannolini lavabili siano più pesanti e caldi dei classici usa e getta e che quindi facciano sudare di più. In realtà un esperimento effettuato dal BabyCenter.com ha dimostrato esattamente il contrario. Alcuni esperti della nota community americana dedicata alla vita di mamme e bambini hanno voluto misurare per alcuni giorni consecutivi, durante il periodo estivo (con 30-35° esterni), la temperatura all’interno di diverse tipologie di pannolini.

Curiosi di conoscere i risultati? Sapete a che temperature si trovano in estate le parti intime dei vostri figli nei tradizionali pannolini e nei lavabili? Date un’occhiata a questa tabella:

sudamina tabella

Foto: ohmama.it 

Ma veniamo dunque ai rimedi per evitare la comparsa della sudamina o per trattarla:

PANNOLINI LAVABILI

Come avrete capito è decisamente meglio utilizzare il più possibile pannolini lavabili che sono maggiormente traspiranti, realizzati con materiali che non irritano le parti intime e, anche se all’apparenza non sembra, più freschi. Se vi è possibile, poi, fate anche in modo di tenere per un po’ di tempo i bimbi proprio senza alcun tipo di pannolino.

Leggi anche: 10 SCUSE PER NON USARE I PANNOLINI LAVABILI

pannolini lavabili bambini mamme

BAGNETTI FREQUENTI

Un bagnetto tiepido ma anche più di uno nel corso della giornata aiutano a tenere più fresca la pelle del bambino mandando via il sudore che invece ristagnando sulla pelle o sui vestiti può dare vita ai fastidiosi sfoghi cutanei.

Leggi anche: 10 PRODOTTI PER BAMBINI CON UN BUON INCI

AMIDO DI RISO O DI MAIS

Sicuramente il rimedio naturale migliore contro la sudamina è l’amido di riso o l'amido di mais. Si può aggiungere 1 o 2 cucchiai di queste sostanze dal potere antinfiammatorio e lenitivo nell’acqua del bagnetto. 

Leggi anche: AMIDO DI RISO: PROPRIETÀ, USI E DOVE TROVARLO

BICARBONATO

Un altro semplice ingrediente che tutti abbiamo in casa può venire in aiuto in caso di sudamina. Si tratta del bicarbonato anch’esso da utilizzare per effettuare bagnetti con acqua tiepida.

VESTITI DI COTONE

Sempre ma soprattutto in estate i bambini dovrebbero essere vestiti di cotone o comunque di abiti leggeri che permettano la traspirazione. Importante anche non coprire eccessivamente neonati o bambini per evitare che sudino troppo e fare i modo che gli ambienti in cui si trovano siano sempre ben arieggiati.

TINTURA MADRE DI CALENDULA

Anche la calendula è un rimedio adatto per la sudamina. Si possono diluire 10-15 gocce di tintura madre in mezzo bicchiere d'acqua e utilizzare la soluzione per tamponare le zone colpite dallo sfogo cutaneo servendosi di un batuffolo di cotone.

Leggi ancheTINTURA MADRE DI CALENDULA: PROPRIETÀ, USI E DOVE TROVARLA 

tintura madre di calendula

Vi ricordiamo inoltre che l’idratazione in estate è essenziale, assicuratevi che i bambini bevano molto. Nel caso poi le bolle siano sospette (ad esempio siano piene d'acqua) oppure non migliorino nel giro di poco tempo è sempre bene farle vedere al pediatra per scongiurare il rischio che si tratta in realtà di una malattia esantematica.

Francesca Biagioli

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram