braille bricks 00

Imparare a leggere e scrivere in braille giocando e divertendosi: è questa l’idea alla base del Braille Bricks Project, un'iniziativa che, grazie a colorati mattoncini del tutto simili a blocchi per le costruzioni, sul modello dei famosissimi Lego, favorisce l’alfabetizzazione e l’inclusione sociale dei bambini non vedenti.

L’iniziativa è stata lanciata da un’organizzazione di San Paolo, in Brasile, la Dorina Nowill Foundation for the Blind, in collaborazione con un’agenzia di comunicazione. I mattoncini colorati possono essere utilizzati sia da bambini vedenti che da bambini non vedenti, permettendo loro di giocare e divertirsi insieme, senza distinzioni.

Per i piccoli non vedenti, però, c’è un beneficio in più: i blocchi, infatti, sono ventisei e ciascuno di essi riproduce una lettera dell’alfabeto in braille. Toccandoli e giocando, il bambino ha la possibilità di appropriarsi mano a mano del sistema di scrittura braille, apprendendo quasi senza rendersene conto, in modo divertente e scanzonato.

braille bricks 01

braille bricks 02

braille bricks 03

Fino ad oggi, la Fondazione è riuscita a produrre un numero di mattoncini sufficiente ad essere utilizzato da circa 300 piccoli studenti: la speranza è che, attraverso la licenza Creative Commons, l’iniziativa possa avere un seguito anche maggiore, diffondendosi in vari Paesi del mondo e permettendo ad un numero crescente di bambini non vedenti di avere uno strumento in più per vincere la disabilità.

Tale licenza, infatti, permette sia di riprodurre gratuitamente design e grafica dei mattoncini che di adattarli ad esigenze diverse: l’unica condizione è che i risultati di tali riproduzioni/riadattamenti vengano diffusi sotto la medesima licenza.

braille bricks 04

braille bricks 05

Una soluzione intelligente per stimolare la condivisione del concept e favorire il più possibile la diffusione di un'idea che può contribuire a migliorare la vita di tanti piccoli non vedenti, stimolandoli ad apprendere e fornendo loro un giocattolo da utilizzare insieme ai loro amici normodotati.

Lisa Vagnozzi

Photo Credits

LEGGI anche

frecciaLego: arriva il papà casalingo che sta a casa con i figli

frecciaLego crea il primo omino in carrozzina (#ToyLikeMe)

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram