montessori cover

Il metodo Montessori è sempre più diffuso nelle scuole di tutto il mondo. Se nella scuola materna dei vostri figli ci sono tavoli, sedie e lavelli a misura di bambino e probabilmente merito proprio di Maria Montessori.

Il suo metodo pedagogico è presente in almeno 20 mila scuole di tutti i continenti, che secondo gli insegnamenti di Maria Montessori cercano di adattare ai bambini il mondo degli adulti, ad esempio mettendo a loro disposizione una semplice torretta per l’apprendimento.

Le attività proposte ai bambini dovrebbero stimolare la loro sete di conoscenza e nello stesso tempo aumentare la loro capacità di concentrazione e di disciplina. Si parla così per il Metodo Montessori di un metodo pedagogico per la formazione e la crescita di bambini liberi e autonomi in grado di badare a se stessi, di affrontare la vita e di rispettarne le regole.

Al centro dei principi del metodo Montessori troviamo la libertà di scelta che viene lasciata ai bambini per selezionare le attività a cui vorrebbero dedicarsi. Il gioco è uno strumento di apprendimento fondamentale per i bambini. Teniamo presente che per loro giocare non rappresenta soltanto un momento divertente ma soprattutto un’opportunità di apprendimento davvero seria.

I bambini fin da piccoli vengono incoraggiati ad avvicinarsi alle attività tipiche della vita quotidiana degli adulti: apparecchiare, sparecchiare, cucinare, lavare i piatti, allacciarsi le scarpe e riordinare, soltanto per fare qualche esempio.

In questo modo i bambini possono crescere e nello stesso tempo divertirsi. “Aiutare i bambini a fare da soli” può essere un modo semplice per riassumere in una sola frase il cuore del metodo Montessori. I bambini hanno bisogno di esplorare il mondo e di vivere in un ambiente ricco di stimoli e di spunti per l’apprendimento. I genitori, gli insegnanti e in generale le persone che si prendono cura dei bambini possono agevolarli facilmente da questo punto di vista.

montessori 2

Fonte foto: Bedford Academy

A circa un secolo di distanza dalla sua ideazione, il metodo Montessori è ancora considerato molto valido nel mondo. Per applicarlo facilmente in famiglia bisognerebbe innanzitutto avvicinare i bambini alle attività della vita quotidiana svolte dai genitori. Nulla di complicato, dato che i bambini sono curiosi per natura.

 montessori 1

Fonte foto: Mmpschool

Per un maggiore approfondimento dell’applicazione del metodo Montessori ci si può servire di alcuni strumenti didattici. Ad esempio, vi abbiamo già parlato del cestino dei tesori, della scatola per imbucare, dei giocattoli e dei mobili per arredare la casa secondo il metodo Montessori, del barattolo della calma e della torretta per l’apprendimento. Si tratta di risorse che in molti casi possiamo realizzare facilmente con dei materiali di recupero.

montessori 3

Fonte foto: Creative Cnild

Ecco inoltre alcuni consigli utili per avvicinare i bambini alle nostre attività quotidiane.

Tra 1 e 2 anni i bambini possono aiutarvi a sbucciare arance e mandarini e più avanti anche a usare lo spremiagrumi. Tra i 3 e 4 anni possono aiutarvi a tagliare a pezzettini degli ortaggi lessati, come le carote, con un coltello non affilato. Crescendo potranno darvi una mano a preparare il cibo: impastare il pane, utilizzare l’imbuto, travasare ingredienti liquidi da un contenitore all’altro.

Via via i bambini possono essere coinvolti in piccoli lavori di giardinaggio e di pulizia della casa: riordinare i giocattoli, lavare o asciugare i piatti, caricare la lavastoviglie o la lavatrice, innaffiare le piante. Secondo Maria Montessori, il più grande successo per un’insegnante (o per un genitore) è quello di rendersi conto che i bambini hanno iniziato a fare tutto da soli quasi senza avere bisogno della loro presenza.

Marta Albè

Fonte foto: Creative Cnild

Leggi anche:

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram