madre figlio

L’età in cui si fa il primo figlio si sta spostando sempre più avanti, per diversi motivi. Ma sembra che questo non sia poi un gran male, almeno a detta di nuova ricerca che ha mostrato come le madri 30enni siano quelle con la maggior probabilità di mettere al mondo bimbi sani, svegli e intelligenti.

I risultati dello studio, condotto dai ricercatori della London School of Economics (Lse) e pubblicato sulla rivista 'Bioepidemiology and Social Biology', ha mostrato come le donne che partoriscono nella terza decade d'età ovvero quelle che diventano mamme tra i 30 e i 39 anni, abbiano statisticamente figli che mostrano risultati migliori ai test cognitivi soprattutto rispetto a quelli di mamme ventenni.

Per arrivare a formulare questi risultati il team di scienziati si è servito dei dati del Millennium Cohort Study, ricerca che ha coinvolto 18mila bambini inglesi, utile soprattutto (nel caso di questo specifico studio) per valutare l’impatto dell’età della madre sullo sviluppo dei piccoli seguiti per 5 anni.

Quello delle donne trentenni è in realtà un vantaggio di tipo ambientale e non biologico come ha sottolineato la ricercatrice Alice Goisis:

"Le donne che diventano mamme per la prima volta a questa età hanno probabilità maggiori di essere più istruite, di avere un reddito superiore e di trovarsi in una relazione stabile. Inoltre seguono stili di vita più sani, hanno programmato la loro gravidanza e hanno iniziato a farsi seguire prima".

Anche le mamme quarantenni però non se la cavano male e seguono a ruota le trentenni anche se, i ricercatori hanno notato, giocano meno insieme ai propri figli. Sono però quelle che leggono loro più libri, scelgono di allattare e fumano di meno. Tra gli svantaggi c'è invece quello di avere più spesso figli obesi. Il campione delle mamme over 40, come hanno dichiarato gli stessi scienziati, è però da approfondire dato che era costituito da sole 53 donne, troppo poche affinché i risultati possano essere considerati davvero attendibili.

Naturalmente tutto lo studio si basa solo su statistiche e per di più relative al Regno Unito, non è affatto detto quindi che le mamme ventenni siano davvero svantaggiate in questo senso, sicuramente poi non lo sono in quanto ad energia per affrontare gravidanza e parto e per accuidire al meglio e giocare con i propri bimbi. Insomma possiamo sicuramente affermare che le mamme vanno bene e sono perfette ad ogni età!

Francesca Biagioli

Leggi anche:

LE MAMME VIVONO PIÙ A LUNGO: I FIGLI RIDUCONO IL RISCHIO CANCRO, ICTUS E INFARTO

I MIGLIORI E I PEGGIORI PAESI PER ESSERE MAMME. LA NUOVA CLASSIFICA 2015 DI SAVE THE CHILDREN

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram