raccolta-latte-materno-a-domicilio

Donare il latte materno direttamente da casa tua per i neonati prematuri? Da metà dicembre sarà possibile farlo a Torino e Milano, grazie al progetto Human Milk Link.

Il latte materno è un alimento prezioso che, grazie all'istituzione delle banche del latte, può essere donato dalle neomamme, a vantaggio dei bimbi nati prematuri o che versano in precarie condizioni di salute.

Per rendere la donazione il più semplice possibile ed estendere il numero delle donatrici, è nato Human Milk Link, il primo servizio di raccolta a domicilio del latte materno. Il progetto è stato presentato in anteprima a Expo 2015 e ora entra nel vivo.

In che cosa consiste il servizio? Una particolare ape car bianca, dotata di cella frigorifera e con a bordo un'ostetrica, farà visita alle mamme che vogliono donare il proprio latte e, oltre a recuperare questo presiosissimo alimento, offrirà supporto e suggerimenti affinché l'allattamento e la donazione procedano nel miglior modo possibile.

A tutte le donatrici saranno offerti esami ematochimici gratis e un kit per effettu

are la raccolta del latte.

Ultimato il giro, l'ape car porterà il proprio carico alla banca del latte più vicina, che avrà il compito di trattarlo termicamente, per garantirne qualità e sicurezza, e di distribuirlo attraverso gli ospedali ai bambini che ne hanno bisogno. Il tutto gratuitamente.

ape car

"In Italia si raccolgono ogni anno meno di 10.000 litri di latte materno." - ha spiegato Guido Moro, pediatra e neonatologo, presidente di AIBLUD, Associazione Italiana delle Banche del Latte Umano Donato - "Ma non bastano. Ne sarebbero necessari quantitativi 3 volte superiori per nutrire tutti i neonati prematuri con peso alla nascita inferiore ai 1.500 grammi. In Italia sono attive oggi 33 banche del latte regolate dal Ministero della Salute, che si occupano della raccolta e della conservazione del latte umano donato. Ma è necessario aumentare il numero delle donatrici."

L'iniziativa Human Milk Link, che ha ricevuto il patrocinio del Ministero della Salute e del Comune di Milano, ha avuto una madrina di eccezione: l'étoile dell'Opera di Parigi Eleonora Abbagnato.

"Da quando sono diventata mamma" - ha raccontato Abbagnato - "sono molto attenta e sensibile al benessere dei miei figli. Per questo ho scelto di allattarli e nutrirli nel miglior modo possibile. Non ero a conoscenza della possibilità di donare il proprio latte e quando mi hanno proposto di essere la madrina di Human Milk Link mi è sembrata l'opportunità per testimoniare quanto a volte anche un piccolo gesto possa aiutare chi ci sta a fianco."

L'AIBLUD ricorda in una nota come il latte materno sia è in assoluto il miglior alimento nei primi mesi di vita del bambino, in quanto lo protegge dal punto di vista nutrizionale, immunologico e metabolico, contribuendo a prevenire molte patologie. Per molti bimbi in condizioni di salute precarie, in particolare per i prematuri, il latte donato è una risorsa preziosissima.

Donare il latte, spiega ancora l'Associazione, conviene anche alle mamme: svuotare con regolarità il seno dopo ogni poppata, infatti, stimola una produzione maggiore di questo prezioso alimento e previene fastidiosi ingorghi mammari e dolorose mastiti.

Tutte le mamme in buona salute e con un corretto stile di vita, che allattano da meno di sei mesi e che producono una quantità di latte superiore alle necessità della propria prole, possono divenire donatrici: una scelta di grande generosità, che può contribuire a salvare la vita di un bambino.

Lisa Vagnozzi

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram