vidal-harvarrd

La scorsa settimana, la preside della scuola Mott Hall Bridges Academy è salita sul palco davanti ai suoi 195 studenti e ha fatto un annuncio: una raccolta di fondi per portare gli studenti di Brooklyn ad Harvard, un viaggio utile per chi come loro non è mai uscito da un quartiere caratterizzato da un alto tasso di criminalità. Un modo per far vedere loro che l'alternativa alla criminalità è la cultura. Ed è merito di uno dei suoi studenti se la sua raccolta fondi nel giro di qualche giorno ha superato il milione di dollari.

Tutto è iniziato con un incontro casuale tra il 13enne Vidal Chastanet e il giovane fotografo Brandon Stanton. Quest'ultimo da anni documenta le storie dei newyorkesi che incontra camminando per le strade, chiedendo loro cosa fanno nella vita. E le risposte sono spesso commoventi, a volte divertenti e altre molto profonde. Altre ancora sono una richiesta d'aiuto celata. Il 20 gennaio di quest'anno, Brandon ha immortalato Vidal mentre camminava a Brownsville, a Brooklyn. Si tratta di una delle zone con il più alto tasso di criminalità della città. Vidal frequenta la Mott Hall Bridges Academy e ha raccontato al fotografo che la Preside Lopez era il suo esempio di vita.

Stupito il fotografo ha chiesto al ragazzo: “In che modo lei ti ha influenzato?” E la risposta è stata: “Quando finiamo nei guai, lei non ci sospende. Ci chiama nel suo ufficio e ci spiega come la società sia stata costruita intorno a noi. E ci dice che ogni volta che qualcuno non riesce a scuola, viene costruita una nuova cella”, cercando di trasmettere ai ragazzi il valore dell'istruzione.

Colpito dal racconto di Vidal, Brandon è andato a visitare la scuola e ha scoperto che la signora Lopez stava cercando di raccogliere fondi per un viaggio di classe ad Harvard. Così ha deciso di aiutarla. Ha creato una pagina di crowdfunding su Indiegogo e ha iniziato a fotografare gli studenti e il personale di Brownville per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla storia.

Dalla sua creazione, in meno di una settimana, l'iniziativa ha raccolto oltre un milione di dollari (nel momento in cui scriviamo sono 1,18 milioni).

bimbiharvard

Spiega la Preside Lopez che quello della scuola è un quartiere che non necessariamente si aspetta molto dai ragazzi.”Noi non chiamiamo i ragazzi 'gli studenti,' ma 'gli studiosi.' Il nostro colore è il viola. I nostri studiosi usano il viola e così fa il nostro personale. Perché viola è il colore della regalità. Voglio che i miei studiosi sappiano che, anche se vivono in una casa popolare, fanno parte di una stirpe regale” racconta. “Essi appartengono a un gruppo di persone che hanno inventato l'astronomia e la matematica.

E con questo in mente, Stanton e Lopez hanno deciso di far partire la raccolta fondi su Indiegogo per portare in viaggio i bambini a Harvard.

I fondi già raccolti permetteranno ai giovani studiosi di Brownville di visitare Harvard ogni anno per 10 anni. Il denaro sarà utilizzato anche per finanziare programmi di apprendimento estivi e per borse di studio annuali da destinare agli studenti che vogliono andare al college dopo la scuola.

E il primo destinatario della borsa di studio non poteva che essere il piccolo Vidal Chastanet.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

8 bambini che hanno provato a cambiare il mondo

Malala dona 50 mila dollari ricevuti in premio per ricostruire 65 scuole di Gaza

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram