bimbi colazione mondo

Cosa mangiano a colazione i bambini nel mondo? Occhi ancora socchiusi, poca voglia di alzarsi dal letto ma se qualcosa di appetitoso li aspetta in cucina, il sonno passa e lo stomaco si prepara ad ospitare le leccornie preparate dalle mamme. Che sia giapponese, turca, parigina o del Malawi, ogni colazione tipica di ciascun paese offre una grande varietà di pietanze, che i piccoli sembrano gradire.

Ad osservare da vicino i piccoli all'opera al mattino è stata la fotografa americana Hannah Whitaker, che ha recentemente visitato le famiglie di sette paesi, per fotografare i bambini intenti a fare colazione.

La colazione per un bambino del Burkina Faso, per esempio, potrebbe benissimo includere polenta di miglio mentre in Giappone non potrebbe mancare il natto, fatto di riso e soia. In Giamaica è tipico un piatto fatto con platani, arachidi o farina di mais. In Nuova Zelanda, a dominare è il pane tostato ricoperto di Vegemite, una pasta salata fatta di lievito di birra; e in Cina ad attendere i piccoli è il jook, una pappa di riso condita con tofu marinato, carne secca o uova. A Cuba, in Brasile e in altri paesi dell'America Latina, non è raro trovare bambini molto piccoli a sorseggiare il caffè con il latte.

LEGGI anche: 10 colazioni alternative a cornetto e cappuccino

Saki Suzuki, 2 anni e mezzo, Tokyo

Si comincia dal Giappone. La prima volta che Saki ha mangiato un piatto di fagioli di soia fermentati chiamato natto, aveva 7 mesi. Esperienza tutt'altro che positiva ma la madre non ha desistito. Col tempo il piatto è diventato uno dei preferiti di Saki, d'obbligo per la sua colazione insieme a riso bianco, zuppa di miso, zucca kabocha cotta in salsa di soia, sakè dolce, cetrioli, frittata di uova e salmone alla griglia.

Saki Suzuki Giappone

Doga Gunce Gursoy, 8 anni, Istanbul

Soprattutto il sabato la piccola Gunce si concede una colazione ricca che comprende un piatto di miele e panna rappresa, chiamato kaymak, sul pane tostato; olive verdi e nere; uova fritte con salsiccia piccante chiamata sucuk; burro; uova sode; sciroppo denso d'uva (pekmez) con tahini sulla parte superiore; un assortimento di formaggi ovini, caprini e di mucca; marmellate di mele cotogna e di more; pomodori, cetrioli, ravanelli bianchi e altri ortaggi freschi; latte e succo d'arancia.

Doga Gunce Gursoy turchia

Nathanaël Witschi Picard, 6 anni, Parigi

Ogni volta che Nathanaël rimane a casa di suo padre, ecco la sua dei giorni feriali: un kiwi, tartine, una baguette con burro e confettura di more fatta dai nonni, cereali con latte freddo e spremuta d'arancia. Nei fine settimana, Nathanaël mangia croissant e i dolci fatti con le sue manine, una passione ereditata dal nonno pasticcere.

Nathanaël parigi

Emily Kathumba, 7 anni, Chitedze, Malawi

Emily vive con la nonna Ethel alla periferia di Lilongwe, la capitale del Malawi. La nonna lavora in casa di un'altra famiglia, facendo pulizia, cucinare e curandone i figli. Qui, Emily mangia una particolare polenta chiamata phala con farina di soia e arachidi, frittelle di farina di mais, cipolle, aglio e peperoncini, insieme a patate dolci bollite e zucca; e un succo rosso scuro a base di fiori di ibisco essiccati e zucchero. Ogni tanto beve tè nero dolce, una bevanda comune per i bambini del Malawi.

Emily malawi

Birta Gudrun Brynjarsdóttir, 3 anni e mezzo, Reykjavik, Islanda

Il porridge di farina d'avena di Birta si chiama hafragrautur ed è una colazione coi fiocchi in Islanda. La farina d'avena è cotta in acqua o latte e spesso servita con zucchero di canna, sciroppo d'acero, burro, frutta o surmjolk (latte acido). Birta beve anche un sorso di lizza o di olio di fegato di merluzzo che aiuta a sviluppare la vitamina D in mancanza di luce solare.

Birta Islanda

Viv Bourdrez, 5 anni, Amsterdam

Per Viv, la colazione è un bicchiere di latte con pane, burro non salato e - più importante – con la granella in molteplici gusti (cioccolato, vaniglia, frutta). Ogni giorno gli olandesi mangiano almeno 750.000 fette di pane condite con i granelli di cioccolato chiamato hagelslag (grandinata).

Viv Amsterdam

Aricia Domenica Ferreira, 4 anni, e Hakim Jorge Ferreira Gomes, 2 anni, San Paulo, Brasile

Cioccolato al latte per lei, caffè per lui. Per molti genitori brasiliani, il caffè per i bambini è una tradizione culturale, il sapore evoca loro i primi ricordi. Molti credono anche che il caffè fornisca vitamine e antiossidanti che aiuteranno i propri figli a concentrarsi a scuola. Hakim '' diventa più agitato dopo che beve, '' suo padre, Reginaldo Aguiar Gomes, ammette. In aggiunta anche prosciutto e formaggio, pane e burro.

Aricia akim San Paolo

I gemelli Phillip e Shelleen Kamtengo, 4 anni, Kamtengo, 4 anni, Chitedze, Malawi

Phillip e la sua gemella, Shelleen, iniziano la loro giornata con un dolce, una torta di pane di mais chiamato detto chikondamoyo, che la nonna, Dorothy Madise, cuoce in una pentola di alluminio sul fuoco. La colazione per i gemelli Kamtengo e i loro fratelli più grandi comprende anche patate lesse e tè nero con un cucchiaio o due di zucchero.

gemelli malawi

Koki Hayashi, 4 anni, Tokyo

Se Koki e suo fratello maggiore potessero scegliere, preferirebbero una colazione in stile americano. Di tanto in tanto, la loro madre, Fumi, concede loro cereali freddi e ciambelle, ma la donna vuole che i figli crescano sapendo che cosa significa mangiare giapponese. Qui, Koki mangia peperoni verdi saltati in padella con pesciolini secchi, salsa di soia e semi di sesamo; uovo crudo mescolato con salsa di soia e riso caldo versato sopra; kinpira, un piatto di loto, sauté di carote con olio di semi di sesamo, uva, pere e latte.

koki tokyo

Oyku Ozarslan, 9 anni, Istanbul

Alla base della colazione di Oyku, c'è il pane nero da accompagnare con olive verdi e nere, Nutella, fette di pomodoro, uova sode, marmellata di fragole, burro imbevuto di miele e un assortimento di formaggi turchi.

Oyku instanbul

Tiago Bueno, 3 anni, Sãn Paulo, Brasile

A Tiago piace il cioccolato al latte e spesso si sveglia chiedendolo. Ad attenderlo però ci sono cereali freddi, il suo cibo preferito, cornflakes, torta di banana e bisnaguinha, un dolce di pane bianco amato dai bambini brasiliani e servito con una crema di formaggio dolce chiamata requeijào.

tiago brasile

Uno studio non del tutto nuovo. Peter Menzel e la moglie Faith D'Aluisio hanno già realizzato due libri accompagnati da una raccolta di foto per descrivere le abitudini alimentari delle famiglie del mondo nel primo caso, mentre nel secondo i due fotografi sono andati ad indagare le abitudini di alcune categorie particolari di persone: sono Hungry Planet: What the World Eats e What I Eat: Around The World In 80 Diets. Frutto di un viaggio alla scoperta delle culture culinarie e delle abitudini a tavola.

Francesca Mancuso

Foto: NYT

LEGGI anche:

Cosa si mangia nel mondo in un giorno? Culture e tradizioni nel nuovo libro di Menzel

Cosa mangia il mondo: le foto e il libro di Peter Menzel

Come mangia il mondo. L'indice dell'alimentazione sana. Italia solo ottava

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram