toyota vincitorecover

Come vedono i bambini l'automobile ideale? Provate a scatenare la loro fantasia e lo saprete, in un gioco di meraviglia e stupore. Mettete in mano una matita a un pupo, infatti, e vi rovescia il mondo. Ed è forse quello che occorre.

Come dovrebbero essere le macchine secondo i bambini ce lo dice ormai da qualche anno Toyota, che propone a scuole, istituti e a cliniche pediatriche di tutto il mondo il concorso Toyota Dream Car Art Contest, quest'anno giunto all'ottava edizione. Ovvero l'auto interpretata da chi è alto un metro o poco più. Una vera "dream car" che si basi sull'altruismo e sul rispetto dell'ambiente.

Chi l'ha detto, infatti, che una macchina serva solo a spostarsi da un lato all'altro della città? A conferma del fatto che i bambini hanno una sensibilità molto più acuta di noi beceri adulti riguardo a temi come la povertà, la fame nel mondo o l'inquinamento, un'auto, perché no?, potrebbe essere anche capace di mangiare la plastica e trasformarla in mattoni compatti e leggeri per costruire case oppure potrebbe fungere da mucca e dispensare latte a tutti i bambini che non ce l'hanno.

E non sapete che una macchina potrebbe avere anche delle mani robotiche tentacolari capaci di costruire una casa per i senzatetto oppure potrebbe essere un'auto-gomma che cancelli l'inquinamento con una sola passata o, ancora, potrebbe essere in grado di trasformare il vapore acqueo in acqua fruibile per l'irrigazione della terra.

Soluzioni complesse? Macché! I bambini sono fermamente convinti, e cercano di insegnarcelo, che i problemi del Pianeta potrebbero risolversi in men che non si dica se solo si desse ascolto al cuore e al prossimo.

I giudici si sono trovati a valutare ben 662.898 progetti provenienti da75 Paesi diversi. La giuria di esperti d'arte e industria automotive, guidata dal presidente di Toyota Akio Toyoda, ha selezionato i migliori progetti in tre diverse categorie di età: sotto i 7 anni, da 8 a 11 e da 12 a 15. Per ogni classe sono state assegnati vari riconoscimenti: un oro, due argenti, tre bronzi e quattro premi per i migliori finalisti, più una menzione speciale assegnata dallo stesso Toyoda. I designer hanno poi reinterpretato i disegni dei bambini con video cartooneschi e modellini 3D.

{igallery id=5001|cid=460|pid=1|type=category|children=0|addlinks=0|tags=|limit=0}

I vincitori. Tra i più piccoli, il primo premio è andato a Thanh Mai Bui, tailandese di sei anni, con la sua "Super Crab Car" a forma di granchio (la nostra cover); gli altri due vincitori sono il tailandese Irawat Yodsing, 10 anni, con la "Wat Pho Massage Car" e la romena Iasmina-Maria con il soggetto marino "Storyota". La scelta del presidente della Casa giapponese è ricaduta sul lavoro di Mealaksey Pha, dalla Cambogia, la "Smart Fish Car".

Germana Carillo

Leggi anche:

Bambini: 10 consigli per uno stile di vita più salutare

Estate, la lista dei compiti per le vacanze che tutti vorremmo avere

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram