pig

Kyle Kelleher ha solo tredici anni ma è stato capace di creare un video virale davvero toccante sul trattamento riservato ai maiali negli allevamenti intensivi. Per farlo ha usato la Clay animation, o Claymation, una tecnica di animazione che consiste nel creare personaggi e sfondi con la plastilina ripresi con immagini singole dopo aver leggermente modificato le posizioni degli elementi nella scena.

Attraverso la claymation e una narrazione agghiacciante, Kelleher dà un assaggio di cosa vuol dire essere un maiale in una gabbia di gestazione - una microscopica recinzione utilizzata nel settore agricolo per confinare i suini da riproduzione per tutta la durata della loro vita. È così che questo ragazzino ha dato voce agli animali che soffrono a milioni nel mondo.

Per rendere ancor più toccante la narrazione, all'interno del video sconvolgente sono stati inseriti audio e immagini di vita reale negli allevamenti intensivi, dove gli animali sono sottoposti a una vita di abusi, rinchiusi in anguste gabbie, barbaramente mutilati di code e orecchie, castrati senza anestesia a soli pochi giorni di vita.

A volte le persone si rifiutano di vedere le immagini delle investigazioni degli attivisti girate sotto copertura. Kyle Kelleher si rivolge soprattutto a loro, usando tanta empatia e dei semplici pezzi di plastilina. L'invito è chiaro: evitare di chiudere gli occhi.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Maiali: nuovo video shock denuncia l'orrore dell'allevamento intensivo che rifornisce la più grande catena di supermercati in USA

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram