bambino mensa

Zachary Maxwell frequentava solo la quarta elementare quando, impavido, ha denunciato ciò che avveniva davvero nella sua scuola. È lui, infatti, il regista del documentario dal titolo "Yuck: A 4th Grader's Short Documentary About School Lunch", in cui ha filmato, intrufolandosi con una telecamera nella mensa, il vero contenuto del suo pranzo giornaliero.

Dopo la bambina scozzese di 9 anni del blog NeverSeconds, con le foto-denuncia degli scarni menù della sua mensa scolastica, anche il giovane cineasta d'oltreoceano smaschera coloro che vogliono far credere che ai piccoli studenti siano serviti piatti buoni e salutari. E se credete che ottenere questa testimonianza sia stato facile, vi sbagliate! Lo ha raccontato il piccolo Zac in persona al New York Times.

Il suo documentario, infatti, ha rischiato grosso quando la temibile camera di sorveglianza della sala mensa lo ha "beccato" a fare riprese senza permesso. "Mi ha mandato a chiamare l'insegnante e mi ha detto di cancellare tutto", racconta il bimbo, che ora ha 11 anni. Fece finta, allora, di eliminare tutto, ma aveva già abbastanza materiale da pubblicare: sei mesi di filmati girati di nascosto, che costituiscono la struttura del suo film di 20 minuti.

È così che ha potuto dimostrato ai suoi genitori che il cibo della scuola promesso dal menu on-line non era ciò che veniva servito. E che al posto di quei piatti deliziosi, pieni di cereali integrali e verdure fresche, alcune addirittura ideati da chef famosi, c'era spesso il formaggio alla griglia. Altri esempi non mancano, dalle lasagne con salsa di pomodoro, basilico, spinaci al forno ed erbe aromatiche trasformate in un panino al formaggio alle insalate di pomodoro che diventano una fetta di pizza accompagnata da un ciuffo di lattuga.

bambino mensa 2

Tra i 75 pranzi che Zachary ha registrato - scelti a caso, lui giura – il menu differiva quasi sempre "sostanzialmente" con quello pubblicizzato. E ben il 28 per cento dei pranzi filmati consistevano in pizza o bastoncini di formaggio. Ma tutto è venuto alla luce grazie all' eroico coraggio e alla spiccata sensibilità sull'importanza di una corretta alimentazione per la salute di un bambino di quarta elementare, il cui film è stato premiato con tutti i tipi di riconoscimenti e sarà proiettato al Festival del Cinema di Manhattan .

Roberta Ragni

LEGGI anche:

- Bambina di 9 anni lancia blog per recensire i pasti (scarsi) della mensa scolastica

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

riso gallo

Riso Gallo

Riso Gallo Aroma: profumo esotico e sapore mediterraneo

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram