Zucchero sulle ferite per accelerare la guarigione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin


Zucchero e ferite. Se stiamo facendo di tutto per eliminare lo Zucchero bianco dalle nostre diete, tenerne una piccola scorta in credenza potrebbe tornarci utile perché a quanto pare si è rivelato un toccasano per accelerare la guarigione delle ferite.

L’idea è praticata da Mosè Murandu, infermiere originario dello Zimbabwe attualmente nell’organico del Birmingham Hospital, cresciuto guardando il padre curare le ferite con lo zucchero semolato. Uno studio, svolto su 35 pazienti del nosocomio inglese, ha permesso di scoprire che quest’ultimo assorbe l’acqua dalla ferite e impedisce ai batteri di proliferare.

Perché lo zucchero? Proprio per questo. Esso preleva dalle ferite l’acqua, negando così ai batteri ciò di cui hanno bisogno per crescere. Questo impedisce loro di moltiplicarsi fino ad eliminarli del tutto.

Il trattamento, dunque, funziona. Uno dei pazienti che lo ha ricevuto, di 62 anni, nonostante lo scetticismo si è ricreduto dopo aver visto i risultati: “Ero un po’ scettico all’inizio, ma una volta che ho visto lo zucchero all’opera, mi ha colpito.

Murandu gli aveva applicato una medicazione usando inizialmente quasi un piatto intero di zucchero ma due settimane più tardi, una volta che la ferita andava via via rimarginandosi, ne ha utilizzato solo quattro o cinque cucchiaini.

L’uomo, Alan Bayliss, aveva subito un’amputazione sopra il ginocchio della gamba destra al Queen Elizabeth Hospital di Birmingham e, come parte della chirurgia gli era stata rimossa una vena dalla gamba sinistra lasciando aperta una ferita che non voleva saperne di guarire. Murandu, che sta studiando per il dottorato presso l’Università di Birmingham, è stato contattato e ha chiesto di trattare la ferita con lo zucchero. E il commento dell’uomo è stato: “È stato rivoluzionario, la ferita era molto profonda, grande quasi quanto il mio dito. Sono davvero molto contento. Sento che ha accelerato molto la mia guarigione, ed è stato un passo avanti positivo”.

Lo studio randomizzato in tre ospedali inglesi è solo a metà. Finora sono 35 i pazienti trattati in questo modo. Ovvia la soddisfazione di Murandu: “Credo nello zucchero e le infermiere e i medici che vedono gli effetti stanno cominciando a crederci anche loro.”

Magari non sarà salutare se assunto a tavola, ma come rimedio per curare le ferite non è certo da sottovalutare.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

Lo zucchero? Tossico e dannoso come il fumo e l’alcool

I dolcificanti “esotici” alternative verdi allo zucchero bianco

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook