Emergenza zanzare: ritorna in Italia il virus West Nile

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Virus West Nile, scatta l’allerta in Pianura Padana. A Modena negli ultimi giorni è stata rilevata la presenza di zanzare portatrici del virus West Nile. Non vi sarebbe stato alcun caso di contagio fino a questo momento. Per evitare la diffusione della malattia, sono state rafforzate le misure del Piano Regionale di sorveglianza e controllo relativo alla diffusione del virus West Nile.

Quali sono i sintomi del contagio? I sintomi del virus West Nile compaiono soltanto nel 20% dei casi, secondo quanto segnalato dalle aziende Usl, e ricordano una sindrome pseudo-influenzale. Nell’80% dei casi l’infezione umana risulta asintomatica. Il contagio da parte del virus può provocare meningite e meningo-encefalite. Nelle zone interessate dalla presenza del virus, sono state intensificate le azioni di lotta per contrastarne la diffusione.

La Regione ha reso nota l’attivazione di misure di controllo specifiche sulle donazioni di organi o di sangue nelle aree che destano maggiori preoccupazioni. Per evitare il contagio, la migliore misura preventiva consiste nell’evitare di essere punti dalle zanzare. Gli uccelli selvatici sono considerati il potenziale serbatoio del virus, mentre le zanzare ne sarebbero il veicolo principale per quanto riguarda la trasmissione umana.

Al momento la presenza del virus West Nile sarebbe stata identificata soltanto in Emilia Romagna, per quanto riguarda il nostro Paese, con particolare riferimento alla località di Nonantola. Nel 2011 e nel 2012 non erano stati segnalati casi di circolazione del virus, mentre mel 2008 nel territorio regionale erano stati registrati tre casi della malattia di West Nile, che erano saliti a nove nel 2009. Gli interventi ordinari di prevenzione sono già stati messi in campo e sono previste anche misure straordinarie per affrontare un’eventuale situazione problematica.

Marta Albè

Leggi anche:

Anti-zanzare naturale e fai-da-te
Punture di zanzare: 14 rimedi naturali e fai-da-te
Zanzare: scopri perché sei la loro vittima preferita
L’influenza aviaria fa strage di foche

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook