10 modi per diventare invisibili per le zanzare

rimedi zanzare

Le zanzare vi tormentano e non riuscite a trascorrere una serata tranquilla all’aperto? Diventare invisibili per le zanzare non è una missione impossibile. Basta scegliere gli accorgimenti e i rimedi naturali giusti per allontanarle. In questo modo eviterete gran parte delle punture di zanzara e non dovrete affrontare il fastidio del prurito.

Usare un cerotto antizanzare

Un progetto in crowdfunding nato lo scorso anno ha avuto al centro la creazione di Kite Patch, un cerotto antizanzare atossico progettato per proteggere le popolazioni in via di sviluppo dalle malattie trasmesse dalle zanzare, come la malaria e la febbre Dengue. Il cerotto promette di rendere invisibile alle zanzare chi lo indossa per 48 ore. Qui altre info.

immagine

Diffondere o applicare oli essenziali

Alcuni oli essenziali sono più efficaci di altri per allontanare le zanzare e per proteggerci dalle loro punture. Li potrete utilizzare per l’aromaterapia, in un diffusore apposito, in modo che il loro profumo ripari le stanze della vostra casa dall’arrivo delle zanzare. Oppure li potrete applicare sulla pelle dopo averne diluite poche gocce in olio vegetale. Tra gli oli essenziali antizanzare troviamo quelli di lavanda, eucalipto, geranio e citronella. Qui l’elenco completo.

Leggi anche: Oli essenziali anti-zanzare: i 10 più efficaci

immagine

Sfruttare una nuova molecola

Uno studio condotto di recente dall’Usda ha individuato una nuova molecola, che prende il nome di 1-methylpiperazine e che agisce impedendo alle zanzare di riconoscere l’odore dell’uomo, da cui vengono guidate verso la nostra pelle. Si tratta di una sostanza in grado di inibire parzialmente l’olfatto delle zanzare, agendo in maniera selettiva. Grazie alla nuova molecola potremo dire stop a insetticide e prodotti antizanzare potenzialmente nocivi?

Leggi anche: Stop alle punture: zanzare, una nuova molecola ci renderà invisibili

Preparare uno spray antizanzare ecologico

Potrete preparare uno spray antizanzare ecologico da vaporizzare sulla pelle a base di oli essenziali. Per ottenerla vi serviranno acqua distillata, alcool del tipo alimentare che si utilizza per preparare liquori e oli essenziali a scelta tra quelli di geranio, lavanda, menta, limone, melissa, Tea Tree e eucalipto. Qui la ricetta completa per preparare il vostro spray antizanzare ecologico fai-da-te.

Leggi anche: Spray antizanzare ecologico fai-da-te

Vaporizzare acqua floreale di geranio

I fiori di geranio e l’olio essenziale di geranio sono entrambi rimedi adatti per allontanare le zanzare che non amano il loro profumo. Infatti il geranio è tra le piante antizanzare che potreste coltivare in balcone e sul davanzale per allontanare le zanzare. Un rimedio naturale da applicare sulla pelle o da vaporizzare nell’ambiente è l’acqua floreale di geranio, nota anche come idrolato di geranio, che potrete acquistare su internet o in erboristeria.

Leggi anche: 5 piante anti-zanzare facili da coltivare

idrolato geranio

fonte foto: elomakeupaddict.over-blog.com

Prevenire con l’omeopatia: il Ledum Palustre

Il Ledum Palustre è un rimedio omeopatico contro le zanzare acquistabile in erboristeria. Lo si deve assumere per tutto il periodo in cui si desidera proteggersi dalle zanzare, iniziando anche in anticipo, ad esempio in previsione di un viaggio. I globuli di Ledum Palustre vanno sciolti sotto la lingua. Questo rimedio rende l’odore del sudore sgradevole alle zanzare che dunque si allontanano.

Leggi anche: Metodi naturali ed ecologici contro le zanzare

Cospargersi di olio per il corpo antizanzare

Potrete preparare un olio per il corpo antizanzare a partire dall’olio di Neem, a cui aggiungerete alcune gocce dei seguenti oli essenziali: Tea Tree Oil, olio essenziale di lavanda, olio essenziale di citronella, olio essenziale di geranio e di eucalipto. A questo punto non vi resta che miscelare gli ingredienti e applicare il preparato in piccole quantità sulla pelle. Qui la ricetta completa.

Leggi anche: Anti-zanzare naturale e fai-da-te

Non bere birra

Alcuni studi recenti hanno provato a descrivere le caratteristiche della vittima preferita delle zanzare. Pare che le zanzare siano più attratte da coloro che hanno appena bevuto una birra. È possibile che, dopo aver bevuto la birra, la loro pelle sia più calda e dunque, anche per questioni olfattive oltre che di temperatura, tenda ad attirare di più le zanzare.

Leggi anche: Zanzare: scopri perché sei la loro vittima preferita

Indossare abiti di colore chiaro

Le vittime preferite delle zanzare, oltre a bere birra, indossano abiti di colore rosso o comunque vivaci, oppure scuri, come il nero e il blu, ancora una volta secondo le ultime evidenze portate alla luce dagli esperti. Anche le donne in gravidanza e chi si trova in sovrappeso sarebbero tra i bersagli prediletti per le zanzare. Sperimentare non costa nulla: nelle sere d’estate provate ad indossare abiti chiari per valutare eventuali benefici.

Usare una zanzariera portatile

E se proprio non riuscite a trovare una soluzione più comoda al problema delle zanzare, ecco in arrivo la zanzariera portatile. Così potrete sedervi tranquilli sulle panchine del parco a leggere un libro nelle sere d’estate, o semplicemente in giardino. Se la presenza di zanzare è davvero fastidiosa e insistente, forse una zanzariera portatile potrebbe fare al caso vostro.

zanzariera portatile parco

Marta Albè

Leggi anche:

Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Salugea

Come fare incetta di vitamina D in inverno per evitare una carenza

Hello Fish!

Preservare i nostri mari un passo alla volta, a partire dalla stagionalità del pesce

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Coop

Le bottigliette d’acqua riciclate del Jova Beach Party diventano t-shirt sportive

Seguici su Instagram
seguici su Facebook