Zanzara tigre: scoperto un metodo innovativo per eliminarla definitivamente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lo sappiamo tutti quanto le zanzare tigre siano potenzialmente pericolose, ma in paesi come la Cina lo sono ancora di più perché trasmettono spesso malattie letali come febbre gialla, encefalite, virus Zika. Ebbene, trattandosi di un problema non da poco, alcuni ricercatori si sono impegnati nella ricerca di una soluzione definitiva in grado di eliminarle e a quanto pare, l’hanno trovata.

A condurre lo studio è stato il professore Zhiyong Xi, entomologo della Michigan State University di East Lansing, con il supporto di numerosi ricercatori, che applicando un’innovativa tecnica combinata in grado di sterilizzare gli insetti, sono riusciti a eliminare tutte le zanzare tigre dalle isole Shazai e Dadaosha, nel sud della Cina.

Ma in che modo ci sono riusciti? Attraverso un metodo combinato che impedisce ai maschi e alle femmine di riprodursi. Nelle isole menzionate i ricercatori hanno collocato un impianto di allevamento di zanzare: molti esemplari maschi erano stati sterilizzati artificialmente con tre infezioni provenienti da diverse specie di parassita Wolbachia pipientis, batterio che ostacola non solo la riproduzione degli insetti ma anche la trasmissione di alcune malattie, mentre le femmine erano state sterilizzate tramite radiazioni gamma.

Le zanzare sterilizzate, sia maschi che femmine trattati con i due diversi metodi menzionati, sono state quindi rilasciate nell’ambiente, libere di accoppiarsi con insetti non sterilizzati. Le nuove generazioni nate dall’accoppiamento sono risultate infertili, e ripetendo lo stesso esperimento per due anni consecutivi, l’intera popolazione di zanzare tigre si è praticamente estinta. Basti pensare che il numero medio di femmine selvagge adulte è diminuito dell’83% nel 2016 e del 94% nel 2017.

Un metodo quindi molto più efficace delle attuali strategie di controllo della zanzara tigre, come irrorazione di pesticidi, verso i quali questi insetti sviluppano presto resistenza, e rimozione di contenitori d’acqua dove gli insetti depongono le uova. L’unico problema, che in realtà non va affatto sottovalutato, riguarda l’impatto ecologico di un’eliminazione di tale portata perché le larve di zanzara rappresentano il cibo principale di molti uccelli e sono importanti anche per il nutrimento dei pesci.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

 

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook