Vivere vicino al mare migliora la salute

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Chi abita sulle coste, vicino al mare vive meglio e in salute. A rivelarlo è un nuovo studio dell’Università britannica di Exeter.

Gli esperti hanno condotto delle ricerche accurate su 48 milioni di persone, includendo sia le comunità che abitano sulle coste che quelle nell’entroterra, e alla fine sono giunti alla conclusione che i cittadini residenti lontano dal mare, nei paesi interni, registrano solitamente condizioni di salute meno buone di coloro che invece vivono sul mare.

In realtà – come hanno sottolineato i ricercatori, autori dello studio – si tratta di una differenza minima, che tuttavia evidenzia una certa importanza, specie se consideriamo i grandi numeri:

Sappiamo che le persone che trascorrono del tempo in spiaggia si divertono e stanno solitamente bene, ma è non è altrettanto evidente e noto che trascorrere del tempi in riva al mare può incidere sulle condizioni di salute e sul benessere delle persone. – ha fatto sapere il dottor Ben Wheeler, che ha partecipato alla ricerca – Analizzando i dati sull’intera popolazione è emerso che c’è un reale effetto positivo sulla salute dei cittadini, anche se questo tipo di studio non riesce ancora a provare la relazione tra causa ed effetto“.

In realtà, sarà necessario approfondire e dettagliare ulteriormente lo studio e appurare le ragioni per le quali vivere sulla costa, magari con una casa in riva al mare, migliora le condizioni di salute.

Secondo gli studiosi che hanno redatto l’analisi, “questi effetti positivi possono derivare da un livello minore di stress, tipico di chi vive sulle coste, e dal conseguente aumento dell’attività fisica“.

A confermare questo parere c’è anche un altro studio della British Psychological Society Annual Conference, che ha evidenziato come le vacanze al mare diano effetti ancora migliori delle lunghe passeggiate nei parchi, perché regala sensazioni di freschezza e benessere più forti e durature.

Secondo Mathew White, del “European Centre for Environment and Human Health“, “ormai non ci sono più dubbi sul fatto che vivere in un ambiente naturale possa dare benefici rispetto ad un contesto urbano. Adesso bisogna scoprire le differenze tra i diversi ambienti naturali e scoprire quali di questi danno maggiori benefici“.

Verdiana Amorosi

Qui lo studio originale

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook