@Olga Yastremska/123rf

Vitamina B12: se hai questi sintomi sulla pelle potresti esserne carente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Chi è carente di vitamina B12 potrebbe presentare alcuni sintomi caratteristici sulla pelle e sui capelli. Ad evidenziarlo è una ricerca scientifica.

Una carenza di vitamina B12 può essere individuata esclusivamente tramite specifiche analisi del sangue ma esistono comunque dei sintomi che, se compaiono, possono essere un piccolo campanello d’allarme e dovrebbero invitarci ad approfondire con l’aiuto di un medico.

Non è condizione rara, infatti, avere una carenza di vitamina B12, soprattutto se si segue una dieta vegana, si soffre di alcune patologie o a seguito di alcuni interventi chirurgici.

Ma quali possono essere i sintomi che compaiono sulla pelle e a cui fare attenzione? A rivelarli è una ricerca scientifica condotta dal dottor Rajendran Kannan e dal suo team del Saveetha Medical College. Si tratta di:

  • Iperpigmentazione cutanea: porzioni di pelle diventano di colore più scuro rispetto alla normale pelle circostante, cioè è causato da un eccesso di melanina. Queste macchie possono comparire ovunque sul corpo, compreso il viso.
  • vitiligine: si sviluppano macchie bianche sulla pelle, in pratica è l’opposto dell’iperpigmentazione in quanto è la mancanza di melanina che le provoca.
  • cheilite angolare: condizione che causa zone rosse e gonfie e piccoli tagli ai lati della bocca che possono sanguinare e poi trasformarsi in croste.
  • alterazioni dei capelli 

carenze vitamina b12 pelle studio

Can Fam Physician

Ovviamente tutti questi sintomi possono derivare anche da altro, bisognerà dunque capire attraverso le analisi del sangue se davvero si è carenti di vitamina B12 e in caso assumere un integratore seguendo le indicazioni del proprio medico di fiducia.    

I sintomi sopraelencati non sono certo gli unici che eventualmente possono indicare una carenza di vitamina B12. Ve ne sono diversi altri tra cui:

  • anemia
  • colorito giallo pallido della pelle
  • lingua dolorante e rossa (glossite)
  • ulcere della bocca
  • parestesie (alterazione della sensibilità degli arti o di altre parti del corpo)
  • cambiamenti nel modo in si cammina o ci si muove
  • visione disturbata
  • irritabilità
  • depressione
  • declino delle capacità mentali, come memoria, comprensione e giudizio

Fonte:

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Germinal Bio

5 colazioni sane per rendere gustosi i tuoi fiocchi d’avena

MSC

Pesca sostenibile: perché è così importante per tutti noi e per il nostro Pianeta

Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook