È pronto un vaccino anti-coronavirus: via ai test sull’uomo a fine aprile

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il vaccino contro il coronavirus inizierà a essere testato entro fine aprile su 550 volontari sani. Lo ha annunciato Piero Di Lorenzo dell’Advent-Irbm di Pomezia, che insieme allo Jenner Institute della Oxford University, ha messo a punto questa potenziale cura.

Il vaccino, se dovesse dare risultati positivi in fase di test, potrebbe essere utilizzabile già da settembre per vaccinare personale sanitario e Forze dell’ordine. I test verranno effettuati in Inghilterra sui volontari, dato che è stata già testata la non tossicità e per ora, in laboratorio, anche l’efficacia, come ha specificato Di Lorenzo all’ANSA:

“Si è deciso di passare direttamente alla fase di sperimentazione clinica sull’uomo, in Inghilterra ritenendo, da parte della Irbm e della Oxford University, sufficientemente testata la non tossicità e l’efficacia del vaccino sulla base dei risultati di laboratorio, che sono stati particolarmente efficaci”.

Il vaccino dovrebbe quindi partire da Pomezia a fine aprile. E per velocizzarne ulteriormente lo sviluppo e la produzione a livello industriale, sono stati coinvolti investitori internazionali e diversi Governi.

FONTE: Ansa/ Irbm

Ti potrebbe interessare anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook