Tumori, un tatuaggio all’henné per ridare un sorriso alle donne

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Henna Heals fa tatuaggi. Henna Heals è un’associazione vicina alle donne che soffrono per un cancro. Henna Heals è, letteralmente, l’henné che guarisce, che dà loro un sorriso e fa dimenticare la bruttezza delle conseguenze di una chemioterapia.

L’associazione è quella creata in Canada inizialmente da 5 tatuatrici per non lasciare in solitudine quelle donne che, a causa di un tumore, devono subire una terapia chemioterapica e pagarne il conto dal punto di vista psicologico.

Non è poco, infatti, perdere i capelli, principale simbolo di femminilità. È per questo che il compito che si è auto assegnato quella società di Toronto, ormai diventata globale tanto che oggi conta già 150 artisti volontari in tutto il mondo, è quello di abbellire con motivi tatuati all’henné la dove c’era una chioma.

tattoo 1

In pratica, i volontari dell’associazione realizzano meravigliosi tattoo all’henné sulla testa delle pazienti per renderle ancora più belle nel corso della lunga terapia. Da motivi floreali a frasi, da messaggi religiosi a simboli personalizzati: delle vere e proprie corone faranno comprendere che un modo nuovo per sentirsi meglio per quelle donne esiste.

Per le donne è importante sentirsi belle e femminili anche durante la malattia” spiega dal suo sito la fondatrice Frances Darwin.

tattoo 4

Per ora, l’associazione ha lanciato una campagna per creare e formare tatuatori in tutto il mondo. Negli Stati Uniti sono già molti i professionisti che lavorano con le pazienti malate di tumore, mentre in Europa se ne contano solo due. Per questo Frances Darwin lancia un appello dal suo sito a tutto coloro che sentono di voler partecipare a questa importante missione.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Gomitolo Rosa: Knitting Therapy contro il tumore al seno

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Deceuninck

Come scegliere gli infissi giusti per una casa ecosostenibile

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook