Tumore al seno: firmato il decreto che stanzia 20 milioni di euro per i test genomici gratuiti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato il decreto che finanzia con 20 milioni di euro i test genomici gratuiti per il tumore al seno.

Sappiamo quanto sia fondamentale per il tumore al seno (e non solo) avere una diagnosi precoce e il più possibile precisa ma anche, una volta individuato il problema, sottoporsi a test per capire quale sia la terapia più indicata.

A questo proposito arriva un’importante novità: è stato firmato il decreto che permetterà a tutte le donne con tumore al seno in fase precoce e in terapia ormonale di poter accedere a test genomici gratuiti.

La cifra stanziata per coprire il costo di questi test, che altrimenti sarebbero stati a carico delle donne, è 20 milioni di euro, secondo quanto dichiarato in un post su Facebook dallo stesso ministro Speranza.

Come ricorda Speranza:

Sono test molto importanti che aiutano a definire i trattamenti più appropriati per ogni paziente.

Non in tutti i casi di tumore al seno, infatti, la chemioterapia è necessaria ma per saperlo occorre appunto fare un test genomico che però ad oggi, proprio per i suoi costi, non è sempre accessibile a tutte le donne. 

Per approfondire leggi anche:

Fonte: Ministro Roberto Speranza Facebook

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook