Trump vuole vietare le sigarette elettroniche: negli USA avrebbero già causato 6 morti

Trump vieta sigarette elettroniche

Negli Stati Uniti le sigarette elettroniche sono sotto accusa, avrebbero causato già 6 morti e il Presidente Trump è seriamente preoccupato, tanto da aver deciso di vietare quelle aromatizzate, come ha annunciato alla stampa nello Studio Ovale della Casa Bianca, dov’era affiancato dal segretario alla salute Alex Azar.

Durante l’incontro con i giornalisti Alex Azar ha annunciato che saranno attivate nuove misure restrittive per arginare il problema e ha aggiunto che la Food and Drug Administration (FDA) vieterà la vendita di tutti gli aromi per sigarette elettroniche nel giro di breve.

Nel frattempo Melania Trump, in un tweet, ha dichiarato di essere preoccupata soprattutto per i giovanissimi sempre più attratti dall’impiego di questa tipologia di sigarette.

Dopo il primo decesso che aveva suscitato perplessità, gli altri 5 registrati in California, Illinois, Indiana, Kansas, Minnesota e Oregon, sarebbero stati causati, secondo quanto dichiarato dal Presidente, da malattie polmonari probabilmente legate proprio all’utilizzo delle sigarette aromatizzate, malattie molto diffuse negli USA, con almeno 450 casi già segnalati, su cui sta indagando il dipartimento per la Salute pubblica statunitense.

Si parla addirittura di epidemia anche se le cause della malattia polmonare al momento rimangono misteriose, come dichiarato dai Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie, CDC. Nel frattempo San Francisco ha vietato le e-cig e anche il Michigan ha deciso di mettere al bando gran parte delle sigarette elettroniche.

Per quanto riguarda l’Europa, l’Associazione nazionale produttori fumo elettronico, ANAFE, ha dichiarato che la situazione è molto diversa dagli Usa perché qui i test di sicurezza e conformità delle sigarette elettroniche e dei liquidi utilizzati sono molto più scrupolosi. L’importante è acquistarle solo nei centri autorizzati.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Germinal Bio

Dire addio alla plastica si può: l’esempio da seguire di Germinal Bio

Triumph

Together we recycle: Triumph ricicla i capi usati in nome dell’ambiente

tuvali
seguici su Facebook