@Rido/123rf

Questi trucchi ti invoglieranno a fare più attività fisica, secondo la scienza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non siano programmati per amare lo sport e l’attività fisica, ma per fortuna ci sono alcuni stratagemmi che possiamo mettere in campo per godere del tempo trascorso ad allenarci

Non sono molte le persone che amano davvero l’attività sportiva: la maggior parte di noi si arma di buona volontà, racimolando la motivazione fra mille cose da fare, e si trascina in palestra sperando di far fede all’impegno preso con l’istruttore. In realtà, non dovremmo colpevolizzarci troppo se andare in palestra proprio non ci piace. Il nostro organismo è geneticamente predisposto a non ‘sprecare’ più energie del necessario per attività superflue. Uno studio condotto recentemente dimostra addirittura che alcuni di noi potrebbero trovare l’attività sportiva particolarmente ostica a causa della mutazione di un gene che interferirebbe con il sistema di ossigenazione delle cellule, lasciandoci più presto senza fiato e rendendo l’allenamento più pesante.

Tuttavia, sappiamo bene che fare sport, che ci piaccia oppure no, è un ottimo modo per prenderci cura della nostra salute e prevenire l’insorgenza di dolori e malattie – ecco perché e così importante allenarsi, indipendentemente dall’età. Ecco qualche suggerimento per stimolarci ad alzarci dal divano e andare in palestra.

Trovare una spalla

Se proprio non ci piace andare in palestra da soli, possiamo iscriverci con un amico, con il nostro partner o magari con nostra sorella: numerosi studi hanno dimostrato che allenarsi insieme migliora l’umore e gli effetti positivi dello sport. Addirittura uno studio recente ha dimostrato che fare sport in gruppo migliora la qualità della vita, perché provocherebbe il rilascio di maggiori livelli di endorfine – gli ormoni del buonumore – rispetto all’allenamento solitario.

attività fisica

@langstrup/123rf.com

Scegliere una bibita rosa

Sembra assurdo, ma una bibita rosa consumata durante l’allenamento produce una sensazione di benessere che può migliorare la performance e la resistenza. È stato condotto uno studio su alcuni partecipanti a una maratona: ad alcuni di essi i ricercatori hanno fatto bere una bibita di colore trasparente, ad altri hanno proposto la stessa bibita ma con l’aggiunta di colorante rosa: chi ha bevuto la bibita rosa non solo l’ha percepita più dolce, ma ne è stato anche maggiormente gratificato e ha avuto un migliore risultato nella corsa. Largo quindi a bevande rosa, meglio se fatte in casa: in questo, la barbabietola potrebbe rivelarsi un colorante naturale sano e dai numerosi effetti benefici sull’organismo!

Non dimenticare la musica

Una buona playlist è quello che ci vuole per farci compagnia durante l’allenamento e per spingerci ad andare oltre i nostri limiti. In un recente studio, ai partecipanti è stato chiesto di svolgere una piccola sessione di workout sia con la musica che senza: il 95% dei volontari ha dichiarato di essersi divertito di più durante l’allenamento con la musica, anche le la sequenza di esercizi era la stessa. Non è necessario scegliere musica spacca-timpani o ritmi incalzanti – anche la musica classica o il jazz possono fungere da sottofondo ideale per il nostro sport, contribuendo a rendere l’esperienza dell’allenamento molto più piacevole e gratificante.

(Leggi anche: Ascoltare la musica durante il tuo workout ha davvero questi incredibili effetti benefici sul corpo, lo studio)

Ripensare a momenti piacevoli

Sarebbe bello riuscire a ricordare un momento della vita in cui ci siamo allenati con piacere e divertimento – magari perché in buona compagnia o perché seguiti da un istruttore particolarmente bravo e preparato. Ripensiamo a quel momento ogni volta che ci alleniamo per migliorare il nostro umore durante il workout: un recente studio condotto su un gruppo di studenti di un college americano, infatti, ha dimostrato che chi conservava anche solo un ricordo di un allenamento soddisfacente e felice era spinto ad andare in palestra più spesso degli altri. Curiosamente, anche richiamare alla memoria un’esperienza negativa serve a motivare il nostro impegno nell’allenamento – questo perché la memoria, nel bene e nel male, influenza profondamente il nostro modo di vivere il presente e di guardare al futuro.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Ti consigliamo anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Ho 25 anni e sono laureata in Lingue Straniere. Sono da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile. Tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Schär

Schär, alla scoperta di un mondo fatto di cereali e qualità

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook