Tinture chimiche: più sostanze cancerogene nel sangue dei parrucchieri

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un nuovo studio ha voluto mettere a confronto il sangue di parrucchieri che spesso utilizzano tinture per i capelli, lacche ed altri prodotti a base di composti chimici, con quello di coloro che invece utilizzano meno frequentemente queste sostanze. Risultato? Il primo gruppo aveva maggiori concentrazioni di una sostanza potenzialmente cancerogena come la toluidina.

Un team di ricercatori dell’Università di Lund in Svezia ha preso a campione circa 300 parrucchieri, ma anche 32 persone che si tingevano regolarmente i capelli e 60 che invece non facevano uso di tinture. Alle partecipanti allo studio, tutte donne non fumatrici, è stato prelevato del sangue per vedere se vi era presenza o meno di 8 composti potenzialmente cancerogeni chiamati ammine aromatiche.

Le analisi sono state effettuate valutando gli addotti (sostanze legate) all’emoglobina nel sangue, utili ad evidenziare un’esposizione ad agenti cancerogeni su lungo periodo. La quantità di ammine era variabile nei 3 gruppi, ma nessuno nel complesso evidenziava dei picchi. Quello che si è visto però è che c’erano parrucchieri con livelli più alti di toluidina ed erano proprio quelli che effettuavano più tinte e trattamenti coloranti nel corso di una settimana lavorativa. In pratica la presenza di questa sostanza aumentava di pari passo con il numero di trattamenti effettuati da quel singolo parrucchiere.

Lo studio, pubblicato sul British Medical Journal, evidenzia la necessità di analizzare chimicamente i prodotti che vengono usati nei saloni di bellezza per scoprire se, nonostante i controlli e le nuove normative, questi continuino ad essere potenziali fonti di esposizione alla toluidina.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

– Capelli bianchi: come coprirli con trucchi e rimedi naturali

– Tinta naturale: colore e meches come dal parrucchiere con le erbe

– Capelli bianchi? evita le tinture chimiche, trova la giusta miscela di henne’

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook