Equilibrio, elisir di lunga vita! Il semplice test che rivela la tua vera età

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dimmi quanto riesci a rimanere con una gamba alzata e ti dirò la tua età

Il senso dell’equilibrio è molto importante per mantenersi in salute ma spesso è dato per scontato come se, una volta acquisito nell’infanzia, fosse destinato a durare per sempre. Poi sopraggiunge l’età e si comincia a constatare che le cose non stanno esattamente così.

Ma quand’è che iniziamo ad accusare i primi “colpi“? Secondo uno studio del Mount Sinai Hospital di New York pubblicato sul Wall Street Journal, verso i 40 anni, quando le eventuali cadute dovute alla perdita di equilibrio cominciano a essere rischiose per la salute.

Le cose peggiorano ulteriormente man mano che l’età avanza, basti pensare che secondo quanto riporta lo studio, solo negli Usa ogni 17 secondi una persona con più di 65 anni viene ricoverata a causa di cadute e ogni 30 minuti una muore proprio per le conseguenze del trauma subito.

Tuttavia esistono dei modi per allenare l’equilibrio in modo da ritardarne la perdita, e mantenersi in forma a dispetto dell’età, e fra questi si annoverano esercizi specifici di fitness e aerobica, soprattutto quelli ispirati a metodiche cliniche usate nella riabilitazione. Per esempio un esercizio di questo tipo è quello che prevede piede destro davanti al sinistro con il peso poggiato sul piede anteriore, in modo che il tallone sinistro risulti sollevato da terra. L’esercizio va ripetuto almeno 10 volte e rifatto con il piede sinistro davanti al destro.

Ma ne esistono anche di più semplici, che dovremmo praticare già a partire dai 30 anni, per esempio camminare su superfici diverse, o fare le scale per migliorare la stabilità del corpo, almeno dai 5 ai 10 minuti ogni giorno.

Altri esercizi consigliati dallo studio sono i seguenti:

  • sedersi su una base stabile di cuscini facendo oscillare una sola gamba avanti e indietro, quindi cambiare gamba e ripetere;
  • per migliorare la coordinazione, mettersi in piedi sollevando il braccio destro davanti a sé, facendo oscillare avanti e indietro la gamba sinistra, e viceversa, provando anche ad occhi chiusi;
  • provare ad alzarsi almeno 10 volte di seguito dalla sedia ogni giorno se si fanno lavori sedentari;
  • camminare seguendo un cerchio immaginario che va via via rimpicciolendosi;
  • mettersi su una gamba e sollevare le gambe in avanti, lateralmente, dietro e in alto per esercitare i quattro gruppi di muscoli nei fianchi più importanti per preservare l’equilibrio.

Il test che misura il tuo equilibrio

Con questo semplice test potete misurare il vostro senso di equilibrio, ecco come procedere:

  • mettetevi a piedi nudi sul pavimento e sollevate la gamba sinistra (destra se siete mancini);
  • chiudete gli occhi e contate pian piano fino a 30, controllando il risultato con la tabella sopra;
  • ripetete l’azione tre volte e dividete la somma del vostro tempo in 3.

Il risultato della tabella coincide per la maggior parte delle persone e questo perché il senso di equilibrio peggiora per tutti con l’invecchiamento. Tuttavia, chi pratica determinati sport che lo allenano, generalmente ottiene risultati diversi, migliori rispetto alla media.

Se doveste scoprire, completandolo, che il vostro equilibrio ha un età più avanzata del dovuto, rimediate subito con gli esercizi consigliati dai ricercatori. Ne va della vostra salute!

Ti potrebbe interessare anche:

 

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook