I tatuaggi che coprono cicatrici e brutti ricordi (FOTO)

tatuaggio cover

Ci sono tanti motivi che spingono una persona a farsi un tatuaggio. Nella maggior parte dei casi è una questione di moda, lo si fa ad esempio per ricordare qualcosa o qualcuno, per sentirsi legati ad un’altra persona o semplicemente perché si rimane affascinati dalla tintura sulla pelle.

Ma c’è anche chi si fa un tatuaggio per dimenticare qualcosa di brutto e per coprire cicatrici dovute ad autolesionismo, interventi chirurgici e incidenti.

Queste dieci storie mostrano l’alto lato del tatuaggio, quello che diventa un simbolo di speranza e di forza.

Tatuaggio per coprire le cicatrici dovute all’autolesionismo

“Ho fatto questo tatuaggio per coprire le cicatrici dei tagli che mi facevo come forma di autolesionismo. Ho deciso di farlo dopo la morte per overdose intenzionale di un mio amico. La piuma mi ricorda lui e la canzone dei Beatles “Blackbird”. Oggi sono tre anni che non mi taglio più!” Laurens

tatuaggio9

Tatuaggio per coprire il malessere adolescenziale

“Quando ero una bambina venivo presa in giro per diversi motivi: era la più alta, la più robusta della classe. Sono cresciuta da depressa e il mio unico sollievo era quello di punirmi, di farmi del male. Quando sono guarita ho deciso di tatuarmi un leone, simbolo della mia forza ritrovata, per coprire le cicatrici”.Shanti Cameron

tatuaggio8

Tatuaggio per dimenticare il tumore

“A dieci anni ho avuto un tumore osseo al ginocchio. Oggi al suo posto ho un nastro rosso che nasconde la cicatrice come una cerniera”. Michelleh
tatuaggio7

Tatuaggio per avere una spina dorsale dritta

“Quando avevo 15 anni mi è stata diagnosticata una grave scoliosi, una curva di 65 gradi nella mia colonna vertebrale a forma di una S. Una forma così grave che ho subito un intervento chirurgico e mi sono state impiantate due barre di titanio e 15 viti. Sulla cicatrice ho fatto una spina dorsale dritta, è il simbolo del mio recupero e della mia forza”. Emilys
tatuaggio6

Tatuaggio per dimenticare gli sguardi della gente

“Nessuno dovrebbe vergognarsi del proprio passato e nessuno dovrebbe giudicare il dolore di una persona. Queste braccia erano diventate un museo pubblico per deridere e fare battute. Oggi sono state trasformate dai fiori, il baratro ha lasciato posto alla vita”. Whitney
tatuaggio5

Tatuaggio per dimenticare una violenza domestica

“Ho fatto questo tatuaggio per coprire una cicatrice che mi aveva causato il mio fidanzato violento. Mi aveva rotto un braccio e per quello mi è stata inserita all’interno una piastra metallica. Quella cicatrice mi ricordava quanto ero stata debole e l’ho trasformata in qualcosa di bello”. Jennie
tatuaggio4

Tatuaggio per liberarsi dalla negatività

“È abbastanza evidente che queste cicatrici sono il segno dell’autolesionismo. Per dimenticare la negatività ho voluto coprirle con questo tatuaggio, ora sono così felice!”. Jess
tatuaggio3

Tatuaggio per affrontare con ironia un intervento di chirurgia

“Invece di nascondere la mia cicatrice, ho deciso di mostrarla!. Lo scorso luglio ho avuto un intervento chirurgico di ricostruzione della colonna vertebrale per una brutta scoliosi. Il risultato è un lungo taglio alla schiena, ma oggi accanto c’è la parola Resistenza”. Holly
tatuaggio2

Tatuaggio per dimenticare un abuso sessuale

“Mio nonno ha abuso di me quando ero piccola e in quel momento che ho iniziato ad autolesionare le mie cosce, il mio seno e tutte quelle parti del mio corpo che lui aveva sfiorato. Il tatuaggio mi ha aiutato a piantare una peonia, un fiore che rinasce”. Lindsay
tatuaggio1

Tatuaggio per dimenticare una brutta caduta

“Durante il secondo anno di liceo sono caduta dal trampolino e mi sono frantumata il braccio sinistro. Dopo otto mesi di interventi chirurgici, c’era una bruttissima cicatrice e ho voluto trasformarla in qualcosa di bello e di cui oggi vado fiera”. Rachel
tatuaggio
Dominella Trunfio
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

corsi pagamento

seguici su facebook