©Å½anna BojarÅ¡inova/123rf

Di notte ti svegli sempre alla stessa ora? Cosa significa e cosa vuole dirti il tuo corpo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Occhi al soffitto e una certa inquietudine: svegliarsi nel cuore della notte non è esattamente il massimo. Anzi, se ci si sveglia sempre allo stesso orario vuol dire che il nostro corpo ha bisogno di qualcosa. Che non è semplicemente una camomilla ma, spesso, qualcosa di più profondo.

Tutto, in realtà, sarebbe dovuto all’energia del nostro corpo, di cui non siamo a conoscenza. Secondo gli antichi metodi medicinali cinesi, infatti, ci si sveglia a determinate ore della notte a causa dei meridiani energetici del corpo che sono anche collegati a un sistema di orologi. Il risveglio dal sonno in momenti diversi, insomma, sarebbe è dovuto alle energie corrispondenti a determinate parti del corpo che sono particolarmente deboli o bloccate.

In pratica, l’orologio biologico cinese stabilisce che i disturbi del sonno cronici sono di solito causati da uno squilibrio Yin-Yang derivante dall’interruzione del flusso di energia nel corpo. L’energia chiamata Qi si blocca quando c’è qualche problemino di salute che finisce per svegliarti durante la notte.

In questa immagine possiamo vedere i nostri organi racchiusi nell’orologio cinese secondo cui l’energia circola nei 12 meridiani in 24 ore: ogni organo ha 2 ore per ricaricarsi, di conseguenza se ci si sveglia sempre alla stessa ora c’è qualcosa in un preciso organo che non va.

Vediamo nel dettaglio.

orologio cinese organi

Se ti svegli tra le 21 e le 23: occhio alla TIROIDE

Questa è l’ora di andare a letto per la maggior parte delle persone. Se non si riesce a dormire in queste ore è a causa dello stress e delle preoccupazioni della giornata. In più, sappiate che il primo a ricaricarsi è il sistema endocrino: ciò significa che se si rimane svegli in questa fascia oraria c’è qualcosa che non va nel sistema immunitario, tiroide, ghiandole surrenali o metabolismo.

Per migliorare la qualità del sonno prova qualche tecnica di rilassamento o la meditazione.

Se ti svegli tra le 23 e l’1: occhio alla CISTIFELLEA

Questo lasso di tempo è considerato come il momento in cui il meridiano energetico della cistifellea è attivo e l’energia bloccata in questo meridiano potrebbe indicare che si è troppo critici con se stessi o con gli altri. La cistifellea, infatti, è anche associata a delusione emotiva, scarsa autostima, amarezza e risentimento verso qualcuno.

La cistifellea produce la bile necessaria per la digestione, infatti è l’organo responsabile della decomposizione dei grassi nel corpo. Se ci si  sveglia in questo orario probabilmente si soffre di calcoli biliari e l’organismo chiede di mangiare meglio. 

Se ti svegli tra l’1 e le 3: occhio al FEGATO

Un orario particolare in cui il corpo si pulisce, rimuovendo i materiali di scarto dal sangue e da altri tessuti, ecco perché svegliarsi potrebbe significare che il fegato ha troppe tossine da trattare, insomma lo stai facendo lavorare troppo! Bevi più acqua, elimina alcol e caffeina. Dal punto di vista emotivo, svegliarsi potrebbe anche significare che sei pieno di emozioni negative come rabbia e frustrazione: i blocchi nel meridiano del fegato possono infatti anche indicare ansie e sensi di colpa.

Se ti svegli tra le 3 e le 5: occhio ai POLMONI

I polmoni sono organi che si rigenerano in questo orario. Se ci si sveglia perché si hanno sintomi come tosse, starnuti o congestione nasale, questo potrebbe indicare che si ha un eccesso di muco o che probabilmente si sta seguendo una dieta povera che minaccia il sistema immunitario. I polmoni poi sono anche collegati alle emozioni della tristezza e del dolore, quindi svegliarsi in questo momento potrebbe essere un segnale che devi lasciar andare questi sentimenti.

Se ti svegli tra le 5 e le 7: occhio all’INTESTINO CRASSO

Al mattino, l’energia è concentrata sull’intestino crasso che ha il compito di eliminare i rifiuti dal corpo. Se c’è uno squilibrio in questo organo, si potrebbe soffrire dei stitichezza, aumento di peso o persino invecchiamento precoce. Per far funzionare bene l’intestino crasso e regolare il ciclo del sonno, si devono allungare i muscoli e bere molta acqua.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook