Sudorazione eccessiva: come fermarla davvero

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Conoscete davvero la differenza tra deodoranti e antitraspiranti? Il caldo e lo stress, come sappiamo bene, favoriscono la sudorazione. Si tratta di una reazione fisiologica del nostro organismo, molto importante per l’eliminazione delle tossine. Ma caldo e stress possono accentuarla molto fino a creare imbarazzo e qualche fastidio.

Secondo gli esperti, poche persone sanno contrastare la sudorazione in modo corretto quando diventa un problema. In particolare, non a tutti è chiara la differenza tra deodoranti e antitraspiranti.

Si tratta di quanto emerso dai dati raccolti dalla Clinica Dermatologica dell’Università di Catania. I ricercatori hanno condotto uno studio conoscitivo su 3000 soggetti a cui è stato richiesto di compilare un questionario.

Dal questionario è emerso che la maggior parte delle persone che soffrono di sudorazione eccessiva utilizzano deodoranti oppure antitraspiranti, o entrambi, senza però conoscere esattamente la differenza tra questi prodotti.

In realtà, come ha fatto notare il professor Giuseppe Micali, direttore della Clinica Dermatologica dell’Università di Catania, tra deodoranti e antitraspiranti c’è molta confusione anche a livello anche a livello giuridico.

La normativa europea considera sia deodoranti che antitraspiranti come prodotti cosmetici. Negli Stati Uniti, invece, gli antitraspiranti sono sottoposti al controllo dell’FDA e devono garantire di ridurre la sudorazione di almeno il 20%.

Gli esperti spiegano che la sudorazione è un meccanismo attuato dal nostro organismo per proteggersi dal surriscaldamento. Il sudore secreto dalle nostre ghiandole inizialmente è privo di odore. Il cattivo odore compare per via del contatto con i batteri che possono essere presenti sulla pelle.

Soltanto quando la sudorazione è davvero eccessiva, gli esperti suggeriscono di utilizzare degli antitraspiranti, che limitano la fuoriuscita del sudore bloccando il dotto ghiandolare. Ci chiediamo però quanto possa essere salutare per l’organismo questo tipo di intervento che va a bloccare almeno in parte una delle sue funzioni naturali.

Diversamente dagli antitraspiranti, i deodoranti non bloccano la fuoriuscita del sudore ma agiscono per contrastare la formazione dei cattivi odori. Possono svolgere un’azione battericida per contrastare la presenza di microrganismi che portano alla formazione di sudore maleodorante. Spesso contengono profumi che aiutano a coprire i cattivi odori.

Dato che deodoranti e antitraspiranti non svolgono lo stesso compito, meglio fare attenzione al tipo di prodotto da acquistare e da utilizzare in base al problema da trattare. Vero è, come ricordano gli esperti, che non sempre i prodotti stessi riportano una denominazione chiara per permettere di comprendere con precisione se si tratti di deodoranti o antitraspiranti.

Il problema è che l’utilizzo di antitraspiranti da parte di persone che non ne hanno bisogno può creare effetti indesiderati come secchezza della pelle, irritazione e comparsa di noduli per via della ritenzione del sudore. Nello stesso tempo, chi cercherà di risolvere un problema di sudorazione abbondante utilizzando un semplice deodorante in realtà non troverà grande giovamento.

Ecco dunque la necessità di un’informazione più corretta e di una maggiore chiarezza da parte delle aziende sulle caratteristiche di questi prodotti. E se siete alla ricerca di un deodorante naturale, provate le alternative fai-da-te.

Marta Albè

Fonte foto: portaldeangola.com

Leggi anche:

Deodorante fai-da-te: le ricette per combattere il cattivo odore in modo naturale
Deodorante in crema fai-da-te (Video Tutorial)

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook