Ecco perché non bisognerebbe mai trattenere uno starnuto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quali sono o potrebbero essere le conseguenze di uno starnuto trattenuto?

Vi è mai successo di fermare o trattenere uno starnuto evitando così di fare rumore e di attirare su di voi l’attenzione degli altri? Può capitare magari perché si è in un contesto dove questo stimolo, in realtà del tutto naturale, può sembrare inappropriato. Ebbene evitate di farlo, la cosa potrebbe infatti rivelarsi pericolosa.

Probabilmente non ci avete mai pensato ma trattenere uno starnuto può avere delle conseguenze inaspettate. Come ricorda un articolo, pubblicato sulla rivista BMJ Case Reports in seguito ad un evento accaduto in Gran Bretagna, la pressione dell’aria che dovrebbe uscire ma non lo fa potrebbe creare danni a gola e timpani.

È proprio quello che è accaduto ad un uomo inglese giunto al pronto soccorso con una situazione davvero insolita: gonfiore al collo, problemi di deglutizione, tono della voce cambiato e altri sintomi tutti dovuti al semplice fatto di aver trattenuto uno starnuto. L’uomo aveva avvertito anche una sorta di scoppio all’interno della gola.

Cosa era avvenuto? A causa delle bolle d’aria e della pressione che si era creata nella zona poiché lo sternuto non aveva avuto la possibilità di scaricarsi all’esterno si era formata una parziale lacerazione della faringe. I medici raccontano che si sentivano proprio i suoni delle bolle d’aria che all’interno del collo dell’uomo creavano degli scoppiettii.

Lo sfortunato paziente è stato prontamente intubato, alimentato con il sondino, gli sono stati somministrati antibiotici e una settimana più tardi era fuori dall’ospedale anche se per la guarigione completa c’è voluto più tempo. Questo in quanto la lacerazione era piccola e non si è reso necessario un intervento chirurgico.

Il curioso caso rappresenta indubbiamente un’eventualità rara ma comunque da considerare per evitare che anche un semplice sternuto possa complicarci la vita ed avere effetti collaterali. Gli esperti dell’ospedale Universitario di Leicester, che si sono trovati ad affrontare il caso, ricordano che tapparsi naso e bocca impedendo ad uno starnuto di fuoriuscire può non solo provocare problemi alla faringe ma anche andare a lacerare un timpano e addirittura provocare un aneurisma (scoppio di un vaso sanguigno nel cervello). Per capire come mai possono insorgere dei problemi basta pensare al fatto che la velocità di uno starnuto può arrivare ad oltre 160 km/h.

Insomma lasciamo i nostri starnuti liberi di uscire spontaneamente, tra l’altro la cosa è così liberatoria… Ricordiamoci però ovviamente di mettere sempre le mani davanti al viso o di aiutarci con un fazzoletto in modo da evitare la diffusione di virus e batteri.

Sugli starnuti e le sostanze che fanno sternutire potrebbe interessarti anche:

Francesca Biagioli

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook