Sigarette: le nuove misure dell’Ue contro le lobby del tabacco

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Commissione Ambiente e Salute del Parlamento Europeo (Envi) ha dato il via libera alla bozza definitiva sul tabacco. Tra le nuove misure introdotte dal documento, già approvato dai Ministri della Salute, due su tutte: le immagini shock dovranno coprire il 75% del pacchetto e le sigaretta elettroniche che hanno oltre 1mg di nicotina saranno equiparate ai farmaci e per questo saranno vendute in farmacia.

Ma non solo. Tra le novità che la nuova direttiva introdurrà anche la messa al bando del formato slim, delle sigarette al mentolo e delle vendite online. Un duro colpo per le lobby del tabacco. Il sì della Commissione Envi ha avuto una larga maggioranza con 50 voti favorevoli, 13 contro e 8 astenuti.

La Commissione Ambiente del Parlamento europeo ha espresso ieri il proprio parere sulla “direttiva Tabacco” e ha ulteriormente inasprito le regole votate a giugno dal Consiglio. Scontro anche con l’Italia, che tramite il Ministro della Salute Lorenzin aveva spinto per il divieto di vendita delle sigarette elettroniche in farmacia.

Tutte le novità. La nuova direttiva Tabacco prevede la messa al bando di tutti gli aromi accattivanti a cominciare dal mentolo che secondo le autorità incentiverebbe il tabagismo, lo stop al formato slim e ai pacchetti da 10, il blocco delle vendite online, nuove indicazioni certificate Iso per i contenuti di nicotina, catrame e monossido di carbonio, la vendita delle sigarette elettroniche con oltre 1mg di nicotina in farmacia e la copertura del pacchetto con immagini shock per il 75%, il 10% in più rispetto a quanto inizialmente previsto nel testo votato dal Consiglio, tre settimane fa.

Norme che inaspriscono la regolamentazione di sigarette e prodotti affini, nella speranza di ridurre il numero dei fumatori nel Vecchio Continente.

Il testo definitivo della bozza parlamentare sarà nuovamente votato in plenaria tra settembre e ottobre.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Sigarette elettroniche: vendute solo in farmacia? La UE fa dietrofront

Sigaretta elettronica: il Consiglio superiore di Sanita’ vuole lo stop nei luoghi pubblici

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook