Vuoi vivere a lungo? Segui uno scopo!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Persegui un obiettivo e vivrai a lungo. Darsi uno scopo, infatti, pare sia l’elisir contro malumore e malattie varie, a partire da infarto e ictus.

Svegliarsi la mattina per raggiungere uno scopo e una forte motivazione agiscono sull’organismo e aiutano a vivere più a lungo, riducendo del 23% il tasso di mortalità per tutte le cause e del 19% il rischio di infarto e ictus. A dirlo è una ricerca americana della Mount Sinai School of Medicine, condotta effettuando una revisione analitica di dieci studi basati su dati di oltre 137mila persone.

I ricercatori intendono come “scopo della vita” un “forte senso di significato e direzione“, una sensazione che la vita vale la pena di essere vissuta. Insomma, cuore e tutto il nostro resistono all’invecchiamento e si difendono dai rischi di morte prematura per consentirci di raggiungere i nostri obiettivi esistenziali. Precedenti studi avevano già evidenziato la correlazione tra l’avere uno scopo esistenziale e uno status di benessere psicologico, ma ora gli esperti del Mount Sinai hanno rilevato come i benefici siano anche fisici, con una riduzione del rischio di infarto, ictus e del tasso complessivo di mortalità.

Sviluppare e perfezionare il vostro senso di scopo potrebbe proteggere la salute del cuore e potenzialmente salvare la vita“, dice l’autore principale dello studio Randy Cohen, un cardiologo della Mount Sinai School of Medicine. “Il nostro studio mostra che vi è una forte relazione tra l’avere un senso di scopo nella vita e proteggersi da un evento cardiovascolare e addirittura dalla morte. Come parte della nostra salute generale, ognuno di noi ha bisogno di porci la domanda critica ‘ho un senso di scopo nella mia vita? ‘In caso contrario, è necessario lavorare verso un obiettivo per il vostro benessere generale“.

Avere uno scopo nella vita, insomma, delle convinzioni ben salde e seguire una precisa direzione è tutto quanto non dovrebbe mai mancare nell’esistenza di ognuno di noi, a beneficio del nostro maltrattato cuoricino.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Benessere psicologico: i 6 fattori essenziali per raggiungerlo

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook