Antibiotici, attenti all’Augmentin. Ritirato lotto dall’AIFA

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha disposto il ritiro dal mercato un lotto di Augmentin. Pare che le confezioni di antibiotico provenissero dalla Romania. Si tratterebbe di un nuovo caso di farmaco contraffatto.

Il ritiro è stato disposto a seguito delle segnalazioni sulle etichette in lingua rumena da parte delle ditte GlaxoSmithKline e Medifarm. Il lotto incriminato è “AUGMENTIN 12 compresse rivestite 875+125 mg”, AIP n. 039785047 della ditta Medifarm Srl.

È stato richiesto a Medifarm Srl di assicurare l’avvenuto ritiro entro 48 ore dalla ricezione della comunicazione. È importante sottolineare che l’AIFA raccomanda a chi fosse in possesso di confezioni di Augmentin appartenenti al lotto indicato di controllare l’etichetta e di evitare l’utilizzo del medicinale.

L’AIFA è intervenuta con un comunicato che precisa che: “A seguito della segnalazione proveniente dalla ditta GlaxoSmithKline e successivamente dalla ditta Medifarm in Indirizzo, concernente etichette interne in lingua rumena in confezioni del medicinale “AUGMENTIN 12 compresse rivestite 875+125 mg “, AIP n. 039785047, della ditta Medlfarm Srl, sita in Roma, via Tiburtina, 1166, ai sensi dell’art. 70 del D. L.vo 219/2006 e per la motivazione sopra evidenziata, comunicasi il ritiro di tutti i lotti del medicinale”.

Resta inteso che, nelle more del ritiro, il medicinale sopra riportato non potrà essere utilizzato. La ditta Medifarm Srl dovrà assicurare l’avvenuto ritiro entro 48 ore dalla ricezione della presente comunicazione. Il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute è Invitato a verificare l’avvenuto ritiro e, in caso di mancato adempimento da parte della ditta interessata, procederà al sequestro dei lotti del medicinale, come comunicato dall’AIFA.

Il consiglio è di controllare le confezioni di Augmentin eventualmente in vostro possesso. Se dovessero appartenere al lotto ritirato e riportare delle etichettature in lingua rumena, non utilizzate il medicinale.

Marta Albè

Fonte foto: scientifica.it

Leggi anche:

Aifa ritira farmaco plasmaderivato: si valuta il rischio “mucca pazza”

Vaccino anti-influenzale: ritirati due lotti Fluad Novartis

Farmaci contraffatti: attenzione all’Ozopulmin della Geymonat. I NAS: non usatelo

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook