Rischio cancerogeno, nuovo inchiostro per tatuaggi ritirato dal Ministero

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nuovo inchiostro per tatuaggi richiamato e ritirato dal mercato dal Ministero della Salute per la presenza di sostanze cancerogene sopra i limiti consentiti.

In particolare il pigmento ritirato è quello LIME GREEN a marchio INTENZE , lotto SS274.

L’inchiostro è stato prodotto negli Stati Uniti e distribuito dalla ditta 151SRLS di Torino. Il campionamento in cui sono stati riscontrati valori sopra i limiti è stato effettuato dall’Arpa Piemonte in collaborazione con i servizi di igiene e sanità pubblica di alcune Asl Piemontesi. Il Campione è stato prelevato presso BUONA SORTE TATTOO Club di Torino.

Dalle analisi è emersa la presenza di :

  • ANISIDINA (CAS 90-04-0) pari a 3 mg/kg
  • TOLUIDINA (CAS 95-53-4) pari a 21 mg/kg

Queste ammine aromatiche non devono essere presenti per legge in quanto classificate con l’indicazione di pericolo H350 (ovvero cancerogene).

Sugli inchiostri per tatuaggi potrebbe interessare anche:

 

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook