Rinazina gocce nasali: ritiro precauzionale, tutti i lotti interessati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Rinazina ritirata dagli scaffali delle farmacie. La GlaxoSmithKline ha fatto sapere che sta ritirando volontariamente alcuni lotti di questo farmaco al raggiungimento del trentesimo mese di validità.

La Glaxo ha deciso di procedere al ritiro precauzionale del noto decongestionante nasale, utilizzato in caso di raffreddore, rinite allergica, faringite acuta catarrale e sinusite acuta.

Abbiamo contattato GSK che ci ha spiegato di aver deciso, in allineamento con l’Agenzia Italiana del Farmaco, di procedere al ritiro volontario di alcuni lotti di Rinazina 1 mg/ml gocce nasali

“per prevenire un potenziale aumento oltre il limite autorizzato del principio attivo nafazolina nitrato, che potrebbe verificarsi a partire dal trentesimo mese di validità. Sebbene la valutazione di GSK Consumer Healthcare relativamente al profilo di sicurezza e di rischio/beneficio per il paziente rimanga positiva, dal punto di vista di compliance regolatoria si è deciso di procedere – limitatamente ai lotti in questione oltre i 30 mesi – al ritiro precauzionale”.

Ecco tutti i lotti oggetto di richiamo di Rinazina 1mg/ml gocce nasali con le relative date di scadenza:

  • lotto P002 scadenza 09-2018, mese di ritiro dal mercato 08/2018
  • lotto P003 scadenza 11-2018, mese di ritiro dal mercato 08/2018
  • lotto R001 scadenza 04/2019, mese di ritiro dal mercato 08/2018
  • lotto R002 scadenza 11/2019, mese di ritiro dal mercato 05/2019
  • lotto AR002 scadenza 11/2019, mese di ritiro dal mercato 05/2019
  • lotto S002 scadenza 07/2020, mese di ritiro dal mercato 01/2020
  • lotto T001 scadenza 03/2021, mese di ritiro dal mercato 09/2020.

Prosegue GlaxoSmithKline:

“Poiché il ritiro dal mercato verrà avviato al raggiungimento del trentesimo mese di validità dei lotti menzionati, si precisa che detto ritiro volontario dal mercato ha effetto immediato solo per i lotti P002, P003 e R001. Pertanto il prodotto Rinazina 1 mg/1 ml gocce nasali, soluzione è regolarmente disponibile in farmacia”.

Quali potrebbero essere le conseguenze legate al consumo? Secondo quanto ci ha risposto telefonicamente un portavoce, non ci sono conseguenze e il ritiro è precauzionale.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook