Respirare lentamente aiuta a combattere lo stress

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Respirare lentamente può ridurre lo stress e diffondere un senso di calma, viceversa se lo si fa in maniera rapida, la tensione tende a salire. Un processo noto da tempo e di cui vi abbiamo più volte parlato.

Chi pratica yoga, sa ad esempio che ci si può calmare attraverso la respirazione. Un bel respiro profondo e tutto passa, la mente si calma, il battito cardiaco diventa regolare e possiamo ricominciare a sorridere alla vita.

La respirazione profonda è, infatti, un antidoto perfetto per quando ci si sente stressati, agitati e sotto pressione.

Di momenti come questi, in una giornata ce ne sono tanti. Basta un litigio sul posto di lavoro, un battibecco con il proprio partner o in famiglia, per far proliferare una sensazione di malessere generale.

LEGGI anche: LA CALMA VIEN RESPIRANDO

Quando percepiamo che il nostro respiro è veloce e affannato fermiamoci un attimo. Poggiamo delicatamente una mano sul nostro ventre e pensiamo che l’aria che entra attraverso il nostro naso deve raggiungere la pancia e sollevare leggermente la nostra mano.

LEGGI anche: RESPIRAZIONE YOGICA COMPLETA: I BENEFICI E COME PRATICARLA

Lo yoga ci viene in aiuto fornendoci un utile rimedio per calmarci istantaneamente.
Che la giusta respirazione possa fare dei miracoli lo dimostra anche uno studio pubblicato su Science dai ricercatori della Stanford University School of Medicine.

Esiste, infatti, un gruppo di neuroni che collega la respirazione agli stati d’animo ed è responsabile della calma. Si trova nella profondità del tronco cerebrale, in una zona scoperta nel 1991 chiamata complesso di pre-Bötzinger.

LEGGI anche: COME MIGLIORARE LA PROPRIA SALUTE RESPIRANDO

respirazione

È proprio qui, che secondo gli scienziati, si sviluppano rilassamento, attenzione,ansia, eccitazione.

Questa sorta di ‘pacemaker respiratorio’ ha a che fare con molti tipi diversi di respiro associati a diverse emozioni: regolare, rilassato, eccitato, ansimante, singhiozzante, sospirante.

Partendo dal presupposto che questi gruppi determinassero differenti stati d’animo legati alla respirazione, gli scienziati hanno individuato 60 sottotipi neuronali, ognuno artefice di un ritmo respiratorio diverso, e quindi di emozioni differenti.

LEGGI anche: RESPIRAZIONE PROFONDA: 10 BENEFICI PER LA SALUTE

Non solo ricordiamo che la respirazione profonda ha altri benefici, come ad esempio quello di aiutare a modificare la propria postura, ritrovare il sorriso, alleviare il dolore ma anche favorire la circolazione sanguigna. In generale, esistono tanti modi per migliorare la propria salute respirando.

Non a caso, quando siamo agitati la prima cosa che ci si dice è: ‘Fai un bel respiro profondo’.

Dominella Trunfio

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook