Repellenti anti-zanzare naturali: ecco quali funzionano davvero (e quali no)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Esistono ormai sul mercato molti repellenti anti-zanzare a base naturale. Ma funzionano davvero? A questa domanda ha provato a rispondere la rivista americana Consumer Reports.

Stanno tornando le zanzare e, come ogni anno, cerchiamo le soluzioni più naturali ed efficaci per tenerle lontane da noi e dai nostri bambini. Ma i prodotti a base di oli essenziali e altre sostanze naturali, sono davvero utili?

La risposta sembra essere un po’ complicata, come ci suggeriscono gli esperti di Consumer Reports. Solo alcuni degli ingredienti attivi utilizzati nelle formulazioni anti-zanzara naturali, infatti, sono davvero efficaci mentre altre sostanze a base vegetale non ottengono risultati soddisfacenti nei test effettuati dalla rivista.

Secondo le analisi di laboratorio realizzate su una serie di prodotti venduti negli Stati Uniti, solo le sostanze repellenti registrate presso la Environmental Protection Agency (EPA) hanno ottenuto buoni risultati. E non è un caso, dato che la registrazione all’EPA garantisce che il prodotto sia stato valutato dai regolatori federali e di conseguenza la sua sicurezza ed efficacia. L’agenzia richiede questa verifica per alcuni principi attivi come deet, picaridin e l’olio di eucalipto/limone (OLE) ma non per altri.

Ecco i risultati che hanno evidenziato i test di laboratorio di Consumer reports.

Olio di Eucalipto/limone (OLE)

Non bisogna confondere questo prodotto con l’olio di eucalipto al limone. In questo caso parliamo di quello che negli Stati Uniti è conosciuto come OLE, un olio estratto dalla gomma di una specie di eucalipto originaria dell’Australia. La sostanza che viene estratta, raffinata e poi utilizzata come repellente per le zanzare si chiama PMD e ha dimostrato la sua efficacia contro gli insetti.

Il più classico olio di eucalipto limone, al contrario, viene distillato dalle foglie e dai ramoscelli dell’albero di eucalipto limone. Il prodotto distillato contiene diverse sostanze botaniche, tra cui la citronella e una quantità molto bassa e variabile di PMD.

È in particolare l’OLE a funzionare bene contro le zanzare e gli esperti lo ritengono anche generalmente sicuro. Potrebbero comunque verificarsi reazioni indesiderate come irritazione degli occhi e della pelle. E’ importante sapere poi che questo olio essenziale, come molti altri, non dovrebbe essere utilizzato su bambini che hanno meno di 3 anni.

Picaridina

Nota anche come Icaridina, la Picaridina è una sostanza chimica prodotta in laboratorio  che riproduce un composto presente nel pepe. Dal 2005 negli Stati Uniti è utilizzata all’interno dei repellenti per le zanzare e, secondo il test, i prodotti in versione spray che la contengono al 20% funzionano bene. Non altrettanto efficaci sono risultate creme e lozioni a base di questo principio attivo repellente così come spray che lo contengono in concentrazioni più basse.
Anche questa sostanza è generalmente sicura e solo in rari casi può causare irritazioni ad occhi e pelle.

Repellenti botanici

Con questa definizione vengono classificati una serie di repellenti di origine naturale. Tra i più comuni e utilizzati vi sono la citronella, la menta piperita, il geraniolo, la soia e il rosmarino. Questi possono essere utilizzati sotto forma di oli o estratti dalle piante o ancora riprodotti chimicamente in laboratorio e poi inseriti all’interno delle formulazioni dei repellenti anti-zanzare.

Funzionano? Si tratta di prodotti non registrati presso l’EPA e il test di Consumer Reports li ha sostanzialmente bocciati. Queste sostanze non vengono considerate potenzialmente pericolose e di conseguenza l’Epa non si è mai preoccupata di valutarne l’efficacia, neppure i produttori sono tenuti a dimostrarne l’effettiva validità in alcun modo.

I test effettuati dai laboratori della rivista hanno mostrato che spesso questi principi attivi hanno un scarso effetto contro gli insetti e inoltre non sempre sono del tutto sicuri anche se è molto improbabile possano creare effetti collaterali importanti. Si segnala comunque la presenza di allergeni, spesso in concentrazioni maggiori rispetto ad altri prodotti naturali.

Non sono stati valutati però molti altri oli essenziali spesso utilizzati contro le zanzare.

Se vi interessa conoscere e sperimentare diversi rimedi naturali contro le zanzare potete leggere il seguente articolo.

Fonte: Consumer Reports

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook