Scatta un selfie contro le malattie renali: al via la campagna per bere più acqua

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bere tanta acqua, si sa, è il segreto per mantenersi in forma e in salute, perdere peso e stimolare il metabolismo. Ed è anche la regola fondamentale per salvaguardare i nostri reni, soprattutto nei mesi estivi.

Per sensibilizzare sull’importanza di una corretta idratazione proprio per la salute dei reni, è partita Waterselfie Campaign, la campagna a favore di Aned onlus, l’Associazione nazionale emodializzati, dialisi e trapianto.

Nata dalla collaborazione tra Aned, Sin (Società italiana di nefrologia) e Sanpellegrino, l’iniziativa consiste nel postare un selfie mentre si beve acqua, anche per contribuire alla salute dei nefropatici.

La Mrc, ossia la malattia renale cronica, è una malattia subdola perché non provoca sintomi fino a quando non ha raggiunto uno stadio avanzato. Ormai è da associarsi anche a molte altre complicanze e a elevati costi sanitari e sociali: in Italia riguarda il 7,5% degli uomini e il 6,5% delle donne per un totale di 5-6 milioni di persone (e un costo per il Fondo del Servizio sanitario nazionale che va oltre l’1,5%).

Anche nel caso delle malattie renali, però, è possibile prevenire con un corretto stile di vita e alcuni accorgimenti, come fare attenzione al peso, ridurre il consumo di sale e mantenere una corretta idratazione.

COME ADERIRE ALLA CAMPAGNA – Per partecipare basta scattare un selfie mentre si beve un bicchiere di acqua, accedere ai siti www.sin-italy.org, www.aned-onlus.it e www.hydrationlab.it, e caricare la propria foto che sarà poi visibile in una gallery dedicata. Per ogni selfie postato, Sanpellegrino donerà 0,50 euro. Il ricavato andrà a sostenere l’Aned, che per quest’anno ha in programma di realizzare una guida educazionale con i principali consigli per mantenere in salute i reni.

Germana Carillo

LEGGI anche:

ACQUA: QUANTA BERNE, QUANDO E CON CHE RESIDUO FISSO?

10 MOTIVI PER BERE 2 LITRI DI ACQUA AL GIORNO

DIETA VEGETARIANA: UN TOCCASANA PER I RENI

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook