Quanto contano le calorie in una dieta sana e bilanciata?

serve contare le calorie

Le calorie non contano!”, quante volte abbiamo sentito questa frase? Di solito la persona è contenta nel sentirla, perché da una parte la fa sentire competente (tutti credono ancora nelle calorie, ma io che sono furba…) dall’altra se le calorie non contano, non è che per forza devo mangiare meno. Basta che sto attenta ad alcuni alimenti, a non alzare l’insulina ed il gioco è fatto.

Purtroppo, non funziona così, sarebbe un mondo molto più bello. Si ingrassa sia con una dieta mediterranea, ma anche con una dieta chetogenica/low carb. Non ci sono segreti metabolici o trucchi per dimagrire mangiando tante calorie.

Le diete che non si basano sul conteggio calorico, trovano altri espedienti, per limitare inconsciamente l’assunzione calorica:

  • elimino alcune categorie d’alimenti (carboidrati, zuccheri, alimenti non del mio gruppo sanguigno, ecc.)
  • posso mangiare solo in ore specifiche della giornata (come nel digiuno intermittente)
  • devo dissociare gli alimenti che introduco

Tutte le diete funzionano perché trovano degli escamotage nel controllare il bilancio calorico (dieta paleo, dieta vegana, dieta mediterranea, dieta chetogenica, dieta del gruppo sanguigno, dieta a zona, ecc.), nessuna vi parla di calorie, ma basta fare velocemente i conti ed una dieta dove “mangio tantissimo” troviamo che è fatta principalmente da frutta e verdura, 100g di pasta (365kcal), 80g di carne (80-110kcal) e quando arriviamo alla sera ci rendiamo conto che stiamo semplicemente seguendo una dieta ipocalorica.

Le persone, noi tutti, non abbiamo la percezione reale di quante calorie mangiamo, mediamente sottostimiamo del 50% quello che introduciamo. Seguire una dieta ci dà un ordine al piano alimentare, ci indirizza lungo un percorso.

app-conta-calorie

Avete mai visto una dieta che ti dice di mangiare solo alimenti ipercalorici e dimagrisci? Ecco tutte le diete, nel bene o nel male, portano la persona a mangiare meglio (o dovrebbero) rispetto a come mangiava prima, fine.

In quest’ottica si può veramente mangiare tutto (ovviamente prediligendo alimenti salutari), basta rientrare nel proprio fabbisogno calorico.

Ma qual è il proprio fabbisogno calorico? Bella domanda, non si sa. Ci sono delle formule per il calcolo delle calorie, ma vanno verificate almeno seguendole per una settimana.

Sono dimagrita, ingrassata o rimasta uguale? In base a quello si modifica.

La vera coscienza alimentare passa da 4 passaggi fondamentali, bisogna conoscere:

  • quali sono gli alimenti salutari /sazianti
  • qual è il proprio fabbisogno calorico giornaliero / settimanale
  • come ripartire al meglio i macronutrienti (carboidrati, grassi, proteine)
  • come ripartire il numero di pasti per soffrire meno la fame

Fine, fate questo ed indipendentemente dalla dieta che seguite otterrete i vostri risultati. Tenendo sempre a mente che: la perdita di peso non richiede sporadici atti eroici, ma piccoli gesti di volontà quotidiani.
Se seguite la dieta perfetta per 3-4 settimane, non sarà sufficiente a farvi perdere correttamente il grasso che desiderate (a meno che non erano solo 1-2kg).

Se state a dieta dal lunedì al venerdì ma poi sabato e domenica vi strafogate, non state alzando il vostro metabolismo, state rovinando i vostri risultati (se avete creato un deficit di 2500kcal e nel weekend eccedete di 1000kcal, complessivamente avete creato un deficit settimanale di solo 1500kcal).

Insomma a molti non piace considerarsi una bomba calorimetrica e pensare alla perdita di peso in termini matematici, ma poi quello che conta sono i risultati.

Se vi moderate, se vi muovete, se mangiate sano potete benissimo non contare le calorie ed i macronutrienti. Ma sapere è sempre meglio che non sapere, ed usare almeno una volta nella vita un’app contacalorie vi darà più coscienza di cosa e quanto introducete.

Dott.ssa Carla Leone (Biologo nutrizionista)

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

tuvali
seguici su Facebook