Qi gong: gli incredibili benefici e gli esercizi per principianti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Qi gong è una pratica orientale che assicura diversi benefici al nostro corpo ma anche alla mente. Scopriamo allora a cosa fa bene il Qi gong e alcuni semplici esercizi per iniziare.

Il Qi gong è una disciplina che deriva dalla medicina tradizionale cinese e grazie alla quale abbiamo l’opportunità di aumentare il nostro grado di vitalità e benessere. Ma esattamente di cosa si tratta?

Cos’è il Qi Gong?

La pratica del Qi gong si basa sulla conoscenza e il controllo dell’energia vitale e si serve di movimenti lenti, esercizi di respirazione e concentrazione. È proprio attraverso alcuni movimenti molto statici e prolungati, da eseguire in piedi o seduti, che si riesce ad acquisire una maggiore consapevolezza dell’energia che circola dentro e fuori dal nostro corpo.

Si tratta in sostanza di una serie di esercizi dolci composti da movimenti che vengono ripetuti più volte, spesso allungando il corpo, favorendo la circolazione dei liquidi e aumentando la consapevolezza del movimento del corpo attraverso lo spazio.

Il lavoro sui muscoli è piuttosto diverso rispetto agli esercizi tipici praticati dalle discipline occidentali, gli esercizi del Qi gong non si basano sullo sforzo fisico dovuto alla contrazione muscolare, l’obiettivo è al contrario quello di ottenere una sorta di rilassamento e soprattutto quello di far circolare al meglio l’energia attraverso i canali.

Le possibili sequenze di movimenti sono tante e spesso il Qi gon viene praticato insieme al Tai Chi Chuan cui è strettamente legato e rispetto a cui è meno dinamico.

Ma quali sono i benefici di questa pratica?

qigong infografica

Benefici del Qi gong

Il Qi gong offre tanti benefici a chi lo pratica con regolarità, alcuni si evidenziano sul sistema nervoso e sul cervello altri sul resto del corpo.

Questa tecnica cinese può aiutare ad esempio a ridurre lo stress e l’ansia, a migliorare la concentrazione e il riposo notturno ma si possono riscontrare benefici anche nella riduzione della pressione sanguigna, nella salute dell’apparato muscolo scheletrico, cardiovascolare e polmonare oltre che, più in generale, nella prevenzione di alcuni problemi di salute.

Il Qi gong si propone di rafforzare ed equilibrare tutti gli organi interni. Esistono anche delle specifiche tecniche volte ad aiutare un organo in particolare: fegato, polmoni, cuore, ecc. Non è un caso che l’efficacia benefica del Qi gong è molto nota in Cina dove la tecnica viene usata a scopo preventivo per evitare la comparsa di diversi disturbi considerando anche il fatto che alcuni tra questi derivano proprio da condizioni di forte stress che questa tecnica tende ad allentare.

Il Qi gong può aiutare a gestire non solo lo stress ma anche la rabbia, la depressione, i pensieri morbosi, la confusione mentale riportando l’equilibrio. Questa tecnica è utile anche sul piano spirituale, un po’ come avviene per la meditazione. Sentire l’energia del corpo permette di capire meglio pensieri ed emozioni e aiuta l’elevazione spirituale.

Ricapitolando i benefici del Qi gong:

  • Aumenta vitalità ed energia
  • Migliora la concentrazione
  • Aiuta il riposo notturno
  • Aiuta il sistema cardiovascolare
  • Aiuta i polmoni
  • Mantiene in buona salute muscoli, articolazioni e ossa
  • Allevia lo stress
  • Bilancia le emozioni
  • Previene alcuni problemi di salute
  • Aiuta la spiritualità
qigong ariaperta

Qi gong, come si pratica

Generalmente una lezione di Qi gong dura da 45 minuti fino ad un’ora e mezza. Si inizia con alcuni esercizi preparatori di respirazione e stretching per poi passare alle posture, agli esercizi statici e infine ai movimenti veri e propri a volte seguiti da una meditazione.

Si inizia praticando Qi Gong 2 volte a settimana seguendo un corso con un insegnante specializzato che vi insegnerà i movimenti corretti e vi guiderà in questa disciplina spiegandovi meglio anche le teorie alla base. L’ideale sarebbe praticare di prima mattina, all’aria aperta e senza prima aver mangiato.

Una volta fatta un po’ di pratica si possono fare esercizi e sequenze anche a casa. A questo proposito vi segnaliamo alcuni esercizi di base che potete seguire.

qi gong cover1

Qi gong, esercizi per principianti

Potete iniziare a praticare Qi gong dai 5 esercizi, collegati ai Cinque Elementi: Legno, Terra, Acqua, Fuoco e Metallo.

Apertura dei canali energetici – elemento acqua

Matrimonio tra cielo e terra – elemento legno

Piegare l’arco spinale – elemento metallo

Corpo di energia a spirale – elemento fuoco

Dei che giocano nelle nuvole – elemento terra

Per conoscere altre pratiche e discipline orientali leggi anche:

Qi gong, controindicazioni

Il Qi gong non presenta particolari controindicazioni se non il fatto di, durante le prime lezioni, di evitare tecniche di respirazione troppo forti. In questo senso è importante la guida del maestro. Anche le donne in gravidanza non dovrebbero praticare alcune respirazioni e determinati esercizi.

Francesca Biagioli

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook