Tumori: 8 regole per prevenire il cancro

Tumori e prevenzione. Poco alcol, niente fumo, tanto esercizio fisico e divieto assoluto delle lampade solari: per prevenire un cancro, o almeno per provarci, basta seguire alcune semplici regole, non solo buone abitudini alimentari, e adottare uno stile di vita che renda il nostro organismo meno vulnerabile, specialmente di fronte a malattie come i tumori.

Secondo gli oncologi il 40% dei tumori è potenzialmente prevenibile ed è per questo che dettano 8 regole d’oro “anti-cancro”:

1. Niente sigarette: il 25-30% di tutti i tumori è infatti da collegarsi al fumo. Ogni anno sono tre milioni le persone al mondo che perdono la vita per questa causa: si calcola che i fumatori muoiano mediamente otto anni prima. E molte ricerche confermano la pericolosità anche del fumo passivo.

Leggi anche: Fumo passivo: gli italiani ignorano che provoca il cancro

2. Moderare il consumo di alcol: l’alcol aumenta il rischio di cancro del cavo orale, faringe, esofago e laringe. È inoltre fortemente correlato all’insorgenza di tumore del fegato, intestino e mammella nelle donne. Gli oncologi sconsigliano prima dei 15 anni.

3. Seguire la dieta mediterranea: il maggior apporto di frutta e verdura, specie se crude, ha un forte effetto protettivo sul rischio di numerose forme tumorali, in particolare a carico degli apparati digerente e respiratorio.

Leggi anche: Dieta mediterranea: confermata la capacità di proteggere dai tumori

4. Tenere sotto controllo il peso: l’obesità e l’elevata assunzione di grassi costituiscono importanti fattori di rischio da evitare. Le persone con un sovrappeso uguale o superiore al 40% presentano tassi più elevati di mortalità per cancro del colon-retto, prostata, utero, cistifellea e mammella.

5. Praticare attività fisica: quante volte lo abbiamo detto! Lo sport riduce di molto le possibilità di sviluppare un cancro. I sedentari hanno una probabilità del 20-40% superiore di ammalarsi.

Leggi anche: Sedentarietà, la malattia dei giorni nostri. Italia tra le 20 nazioni più “pigre”

6. Niente lampade solari. Per carità! La loro pericolosità è ormai dimostrata e sono considerate cancerogene al pari delle sigarette. Un’esposizione precoce, in particolare prima dei 30 anni, incrementa del 75% il rischio di sviluppare il melanoma. La presenza di nei è inoltre indice di una maggiore predisposizione allo sviluppo di neoplasie della pelle, vanno quindi tenuti sotto controllo.

7. Proteggersi dalle malattie sessualmente trasmissibili: il 15-20% dei tumori, infatti, deriva da infezioni che possono essere prevenute. Tra queste alcune, come l’epatite o il papilloma virus, possono essere trasmesse attraverso i rapporti sessuali. Per proteggersi è bene utilizzare sempre il preservativo.

8. No alle sostanze dopanti: gli steroidi anabolizzanti comportano un aumento del rischio di tumori, in particolare a fegato, prostata e reni.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Tumori: ecco le 10 regole d’oro per restare in salute mangiando

Tumori: ecco la tabella degli alimenti anti-cancro

Tumori: 27 alimenti per la prevenzione del cancro

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Izanz

Piretro: l’insetticida naturale contro le zanzare

Deceuninck

Finestre e serramenti in ThermoFibra: cos’è e quali sono i vantaggi della loro installazione

Mediterranea

Come prendersi cura delle mani dopo lavaggi frequenti

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook