Cistite: come prevenirla con integratori naturali

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cistite: come la si può prevenire? Se se ne soffre in maniera ciclica, è bene sapere che possono essere efficaci molti rimedi naturali, ma anche un’alimentazione adeguata potrebbe aiutarvi a combattere questa fastidiosa infezione sia nella sua fase acuta sia in fase di prevenzione. Ma cos’è la cistite quali sono i sintomi e quali integratori assumere per prevenirla?

La cistite è un’infezione dell’apparato urinario in genere dovuta a un’infezione batterica della vescica. Colpisce soprattutto le donne (in bassissima percentuale gli uomini) ed è irritante e dolorosa, caratterizzata com’è soprattutto da un forte bruciore e dalla costante sensazione di dover urinare.

I più comuni sintomi della cistite:

  • urinazione frequente (o almeno la sensazione di dover urinare) e dolorosa, con una sensazione pungente
  • pesantezza al bassoventre
  • urina torbida e spesso maleodorante
  • in alcuni casi febbre

Come prevenire la cistite

Se si sa di soffrire di cistite, è possibile prevenirla con alcune semplice precauzioni, come bere molta acqua naturale, non trattenersi le urine per parecchio tempo, non indossare pantaloni troppo stretti, non abusare con detergenti intimi che possono alterare il pH e abbassare le difese dell’organismo, evitare quanto più è possibile l’uso di assorbenti esterni e mantenere una regolare attività intestinale.

Anche l’alimentazione, dicevamo, può venire in soccorso. Mangiare tanta verdura, per esempio, quella ricca d’acqua come l’insalata o i cetrioli, può essere molto utile. O i cereali integrali che, a differenza di quelli raffinati, non contribuiscono ad alzare l’infiammazione nel nostro corpo.

Quali integratori assumere per prevenire la cistite?

Ci sono poi anche parecchi integratori che possono assolvere al faticoso compito di prevenire una patologia così fastidiosa come la cistite.

Alcuni sono a base di mirtillo e prebiotici e sono indicati nel caso di infezioni acute o ricorrenti. È stato infatti dimostrato che il mirtillo rosso è un potente antibatterico che contiene parecchie sostanze (tra cui flavonoidi, antocianosidi, acido citrico e acido malico) in grado di svolgere un’azione antibatterica e regolatore del pH dell’urina. Così come i prebiotici sono in grado di supportare il metabolismo, migliorare l’assorbimento dei sali minerali e l’utilizzo delle vitamine e promuovere l’attività del sistema immunitario.

Altri integratori contengono soltanto mirtilli rossi che regolarizzano la normale attività e funzionalità del tratto urinario e sono per lo più indicati nel caso di cistiti frequenti. Insomma, ridurre il rischio di infezioni urinarie e prevenire la cistite si può ed è possibile anche con integratori alimentari che possono aiutare, e di molto, a non ricorrere così ai più dannosi antibiotici.

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook