In Spagna per paracetamolo e ibuprofene servirà la prescrizione medica

prescrizione-medica-spagna

La Spagna sembra aver preso una posizione netta nei confronti di due medicinali molto noti, il paracetamolo e l’ibuprofene per acquistare i quali, a determinate dosi, è ora richiesta imprescindibilmente la ricetta medica.

Se siete tra coloro che, quando hanno mal di testa, aprono la cassetta del pronto soccorso e prendono un ibuprofene da 600 o una compressa di paracetamolo da 1000, d’ora in poi non sarà così semplice avere a disposizione tali medicinali, almeno in Spagna.

Le farmacie, infatti, non sono autorizzate a vendere farmaci a tali dosaggi senza una prescrizione medica. Esiste, e non è una novità, la legge sulle garanzie e l’uso razionale dei farmaci che dal 2015 ha posto fine, almeno in teoria, alla vendita di questo tipo di farmaci senza prescrizione medica. Fino ad ora, però, il provvedimento è stato facilmente raggirato.

Il governo ha ora proposto di rafforzare la sorveglianza in modo che i farmacisti non continuino a vendere questo tipo di farmaci senza prescrizione medica. In caso contrario, gli ispettori potranno imporre sanzioni che vanno da 3.000 a 6.000 euro.

La stretta sulle ricette mediche riguarda non solo il paracetamolo (1 g) e l’ibuprofene (600 mg), ma anche l’Omeprazolo e alcuni sciroppi o antistaminici per chi soffre di allergie.

Fino ad ora, molte farmacie hanno chiuso un occhio sull’assenza di prescrizione ma ora non potranno più farlo dato che è entrato in vigore il Sistema spagnolo di verifica dei medicinali (Sevem). Ciò implica che tutte le nuove confezioni dei farmaci abbiano incorporato un adesivo per evitare qualsiasi tipo di manipolazione, nonché un codice QR. Insomma i controlli saranno più rigorosi e diventerà davvero molto difficile per i farmacisti evadere la legge.

Volantini distribuiti ai cittadini, cercano contemporaneamente di sensibilizzare sull’importanza di avere le prescrizioni mediche per i farmaci necessari.

medicine ricetta spagna

La richiesta di ricetta per ibuprofene e paracetamolo, non riguarderà i dosaggi più bassi, rispettivamente 400 milligrammi o 650 e 500, che continueranno ad essere venduti normalmente.

E in Italia?

Pochi di voi sapranno che in Italia la situazione di paracetamolo e ibuprofene è simile. I dosaggi bassi sono considerati farmaci da banco e non necessitano di prescrizione, mentre quelli più alti, rispettivamente 1000 e 600, richiederebbero invece la ricetta medica.

Tachipirina 1000 è un farmaco etico (ossia professionale, di competenza medica) che si può acquistare con ricetta bianca. Questa permette di ritirare 10 confezioni in sei mesi, a partire dalla data della prescrizione. Il senso però di una ricetta di questo tipo non ci è molto chiaro: è vero che vi è un’iniziale prescrizione medica ma al dottore sfuggirà sicuramente l’utilizzo nel tempo di tale farmaco che sarà usato a totale discrezione del paziente al pari di uno da banco.

Tra l’altro a quanti di voi in farmacia hanno mai chiesto la ricetta per acquistare Tachipirina 1000 o farmaco equivalente?

Indipendentemente dalla possibilità di acquistarli con più o meno facilità, ricordiamoci sempre di non abusare dei farmaci, di chiedere consiglio al proprio medico curante e, quando possibile, di evitarli scegliendo soluzioni naturali.

Leggi anche:

Francesca Biagioli

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Germinal Bio

Dire addio alla plastica si può: l’esempio da seguire di Germinal Bio

Salugea

Come depurare il fegato con gli estratti vegetali

Triumph

Together we recycle: Triumph ricicla i capi usati in nome dell’ambiente

tuvali
seguici su Facebook