Ossiuri: sintomi e rimedi naturali per adulti e bambini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Gli ossiuri, meglio noti come parassiti intestinali, possono colpire sia gli adulti che i bambini anche se sono molto più comuni in questi ultimi. Quali sono i sintomi e i rimedi naturali da utilizzare in caso di ossiuriasi?

L’ossiuriasi è un infestazione intestinale causata dall’Enterobius vermicularis. Il sintomo principale è rappresentato dal prurito perianale. Questo tipo di problema interessa soprattutto l’intestino crasso e la zona anale. È coinvolto un piccolo parassita di colore bianco che assomiglia ad un verme.

Sintomi dell’ossiuriasi

L’infezione da ossiuri colpisce soprattutto i bambini con particolare riferimento all’età scolare e all’età prescolare. L’ossiuriasi viene chiamata anche enterobiasi. Sia nei bambini che negli adulti può comparire una sintomatologia abbastanza caratteristica, che comprende prurito anale, sintomi intestinali e talvolta disturbi nervosi.

Il parassita raggiunge le pliche cutanee perianali, dove deposita le uova, che si schiudono a livello del duodeno. Nel duodeno e nell’ileo le uova si schiudono e così avviene la formazione del verme adulto che da questa zona passa al tratto del ceco. Le uova compaiono a livello anale dopo circa 20-40 giorni dall’inizio dell’infezione.

Possono comparire: irritazione della regione perianale e lesioni da grattamento che rischiano di infettarsi. Insonnia, irritabilità e convulsioni sono sintomi che possono presentarsi nei bambini, mentre nella donna questo problema può portare ad un’infezione della zona vaginale e uterina e causare perdite vaginali e prurito.

Rimedi naturali per i parassiti intestinali

Cosa possiamo fare se i parassiti intestinali sono presenti nel nostro organismo o in quello dei nostri bambini? I rimedi naturali per gli ossiuri riguardano soprattutto l’alimentazione. Dovremo dunque riservare una particolare cura a ciò che mangiamo.

È inoltre molto importante rivolgersi al proprio medico di fiducia per capire quale trattamento applicare su se stessi o sui propri bambini. Alcuni alimenti possono aiutarci a limitare la proliferazione dei vermi intestinali. Nel caso dei bambini, soprattutto quando sono piccoli, è necessario consultare il pediatra prima di intervenire dal punto di vista alimentare.

Per quanto riguarda i cibi e i rimedi naturali adatti a contrastare la presenza dei parassiti intestinali, troviamo al primo posto aglio e cipolla. Aglio e cipolla andrebbero utilizzati come dei veri e propri medicinali, in piccole quantità, e soltanto se e quando serve. Si tratta infatti di rimedi naturali molto potenti.

Nel caso dei parassiti intestinali i rimedi della nonna indicano di utilizzare aglio e cipolla sia a livello alimentare che per l’applicazione sulle parti da trattare dove si genera il prurito. Aglio o cipolla frullati in piccole quantità ad esempio vengono applicati mescolandoli ad una crema per uso topico a livello anale o vaginale. Vi è poi un rimedio che indica di lasciare una cipolla tagliata a fettine in infusione in acqua per una notte per poi berne il liquido con l’obiettivo di eliminare i parassiti a livello intestinale.

immagine

Un altro alimento e rimedio naturale considerato utile per contrastare i parassiti intestinali è rappresentato dalle carote. Normalmente le carote sono un ortaggio ben tollerato che non causa problemi di allergia. Potrete quindi provare a consumare le carote sia crude che cotte più volte durante la giornata.

Alcuni alimenti più di altri facilitano il transito intestinale, con conseguente eliminazione più semplice di tossine e parassiti. Tra questi cibi troviamo in particolar modo le banane, i cachi, le prugne sia fresche che secche, le albicocche, il melone, l’uva, i fichi d’India e i fichi. Per creare un ambiente inospitale per i parassiti, sulla base dei rimedi naturali, potreste provare a bere una o due volte al giorno un bicchiere d’acqua a cui avrete aggiunto un cucchiaino di aceto di mele.

Non dimenticate di chiedere maggiori informazioni sui rimedi naturali per i parassiti intestinali al vostro erborista di fiducia in modo che possa suggerirvi la soluzione più adatta alle vostre condizioni di salute. Conoscete e avete applicato altri rimedi per i parassiti intestinali?

Leggi anche:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook