Incentivi per la palestra e sgravi fiscali per perdere peso. Il piano del ministro Grillo per combattere l’obesità

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Vuoi dimagrire? Il Governo pensa a degli sgravi fiscali per combattere l’obesità. Quindi incentivi alle palestre, per esempio, ma anche la possibilità di accedere a servizi comunali, perché l’obesità è una malattia e va combattuta.

Preoccupati i dati dell’ultimo ‘Italian obesity barometer Report‘, ricerca realizzata in collaborazione con l’Istat, da cui emerge come ben 25 milioni di italiani non siano solo in sovrappeso, abbiano superato la soglia di obesità.

Un quadro triste che la Ministra della Salute Giulia Grillo si è detta pronta a combattere, tramite incentivi alle attività fisiche. L’idea è quindi quella di consentire a tutti coloro in possesso di una prescrizione del nutrizionista di accedere a strutture comunali come piscine, palestre, ma anche stadi e in generale tutte quelle compatibili con l’esercizio fisico aerobico, che porta a consumare più calorie.

Strano e ingiusto mondo quello che stiamo costruendo: l’obesità, tipica dei Paesi sviluppati, si contrappone tristemente alla malnutrizione delle aree povere del Pianeta. Tuttavia, contrariamente a quanto si può pensare, l’obesità non è segno di benessere, anzi.

La condizione è infatti una malattia molto seria che costa in termini fisici, psicologici ed economici. È infatti fattore di rischio per malattie cardiovascolari e tumori, a volte porta ad isolamento sociale e costa 10 miliardi di euro l’anno al servizio sanitario nazionale.

Curiosità che dovrebbe far riflettere: è più pericoloso essere grasso che magro, perché il nostro fisico sopporta meglio la carenza nutritiva che l’eccesso. Tanto che alcune diete accreditate propongono digiuni periodici per “allenare” il fisico a resistere. E così accade, sviluppando meccanismi di riparazione che ci aiutano a stare meglio più a lungo.

Stop a obesità quindi. “Stiamo pensando di incentivare l’accesso agli impianti sportivi (palestre, piscine) per chi intraprende un percorso di perdita di peso seguito dal Servizio Sanitario Regionale –  dichiara la Ministra Grillo intervenendo ad una puntata di ‘Mattino Cinque’ – Perché purtroppo ancora oggi l’accesso all’attività fisica non è alla portata di tutti”.

Basterà?

Leggi anche:

Roberta De Carolis

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook